“Allegri al Napoli”: i dettagli del piano di De Laurentiis

Napoli Allegri De Laurentiis
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri è il piano A del Napoli, un nome storicamente gradito al presidente De Laurentiis, un’ipotesi che potrebbe prendere corpo in caso di qualificazione alla prossima Champions League.

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, con i 40 milioni e il fascino della Champions League la pista che porta ad Allegri non è impossibile.

Lo scenario cambierebbe, De Laurentiis potrebbe provare con maggiore insistenza ad insistere sull’allenatore toscano, da sempre gradito al patron del Napoli.

Le alternative, secondo l’edizione odierna del Corriere dello Sport, sarebbero Benitez Fonseca, due stranieri che lo stuzzicano per ragioni diverse e gli trasmettono certezze. La Champions cambierebbe anche i piani tecnici nella costruzione dell’organico.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Osimhen Lozano Allegri Napoli
Osimhen e Lozano (Getty Images)

Osimhen e Lozano, i gioielli del Napoli che verrà ma la pista Allegri è molto complicata

Con la Champions in tasca, il Napoli potrebbe trattenere quasi tutti i suoi talenti. Insigne sarebbe il leader tecnico, Osimhen Lozano i gioielli, Mertens l’usato sicuro di spessore, Fabian Zielinski il centrocampo da cui ripartire.

Koulibaly è un top player, fa la differenza, rappresenta un’eccezione perchè, con un’eventuale offerta di 50 milioni, a trent’anni la scelta potrebbe essere differente.

Allegri è l’allenatore preferito di De Laurentiis ma è molto complicata che possa venire al Napoli. Nei corridoi del calciomercato, si sussurra da mesi di un’intesa raggiunta con la Roma su un ingaggio di 5 milioni a stagione.

Sarri è un altro grande nome nella lista del patron del Napoli, lo scenario del ritorno dell’allenatore della “Grande Bellezza” è ancora in piedi. I contatti ci sono, al momento Sarri preferisce l’Italia all’estero.

LEGGI ANCHE >>> Juve, Milan e Roma sul talento brasiliano, ma la beffa è dietro l’angolo

Le alternative per Sarri s’intrecciano con la lotta Champions, potrebbero essere la Roma o il Milan nel caso in cui i rossoneri dovessero deludere nel finale di stagione al punto da mettere in discussione la permanenza di Pioli.

Le alternative di tono minore sulla carta sono Juric Italiano, soprattutto se lo Spezia dovesse riuscire a portare a casa la salvezza. Qualche suggestione c’è anche all’estero, piace Galtier, primo in classifica in Ligue 1.

Con Galtier poi è esploso il talento di Osimhen, un bigliettino da visita da non sottovalutare.