Allan e lo strano ‘divieto’ ai figli su Cristiano Ronaldo

Rivaldo Messi Ronaldo Juventus
Ronaldo (GettyImages)

Allan, centrocampista dell’Everton, ha rivelato un particolare retroscena legato alla fede calcistica dei suoi figli

Allan non dimentica Napoli, conosce la rivalità storica che c’è con la Juve, rivalità sportiva, s’intende, e per questo, forse, ha rivelato che “i figli non avranno mai la maglia della Juve di CR7“. Questo retroscena il centrocampista brasiliano dell’Everton lo ha svelato durante un’intervista rilasciata all’Echo di Liverpool, in cui si è raccontato, tra vita professionale e quella privata. Le sue testuale parole sono state le seguenti: “I miei figli amano il calcio, guardano le partite, indossano sempre la maglia dell’Everton e le magliette delle altre squadre per cui ho giocato. Sono grandi fan di Cristiano Ronaldo, quindi hanno sempre avuto una sua maglia, ma non gli è permesso avere quella di CR7 alla Juventus perché sono grandi rivali del Napoli, quindi hanno solo la numero 7 del Real Madrid a casa. Va bene idolatrare Ronaldo. I bambini sognano sempre di segnare e venerano sempre gli attaccanti, mio figlio non fa eccezione”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da serieAnews.com (@serieanews__com)

Le parole di Allan

Hanno fatto discutere queste dichiarazioni, molti sono stati i tweet di reazione sulle parole del centrocampista brasiliano che ha vestito la maglia del Napoli dal 2015 al 2020.

LEGGI ANCHE >>> La prima cessione certa della Roma

La sintesi è che ogni figlio debba essere libero di scegliere la squadra per cui tifare senza imposizioni: ecco che una semplice dichiarazione, innocente, intima, diventa motivo di discussione sui social. Allan, forse, non credeva di provocare queste reazioni.