Il Napoli sbanca l’Olimpico e torna in corsa per la Champions

Il Napoli esulta al gol di Mertens contro la Roma
Roma-Napoli, gol Mertens (GettyImages)

Il Napoli trionfa all’Olimpico con una doppietta di Dries Mertens contro la Roma e torna in piena corsa per la Champions League.

Primo tempo degno del big match che Roma-Napoli rappresenta per un posto in Champions League. Le squadre nei primi minuti mostrano di essere sullo stesso livello di gioco e Dzeko scalda i motori al 16′. Il bosniaco si gira in area e approfitta di uno svarione difensivo azzurro. Tuttavia, nessun gol per il giallorosso. Ci riprova al 20′ Ibanez con Hysaj che sull’out del campo non riesce a tenerlo. Deve pensarci Maksimovic, che pesta anche la mano del calciatore della Roma, frenando l’assalto. Il Napoli comincia a venire fuori subito dopo: al 22′ tiro a incrociare di Zielinski poco fuori alla sinistra di Lopez e al 27′ giunge la prima rete del match. La realizza Mertens con una punizione sublime. Dal limite dell’area ci sono il belga, Mario Rui e Insigne sulla punizione, ma a calciare è il numero 14 con una deliziosa conclusione. Poco dopo, Mertens ribadisce ancora con un’azione meravigliosa. Da centrocampo Insigne serve Politano in area, l’attaccante vede Mertens accanto e lo serve per la 100esima rete in azzurro del belga. Squadre negli spogliatoi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma-Napoli 0-2, gli azzurri sbancano l’Olimpico

Roma e Napoli schierate in campo all'Olimpico
Roma-Napoli in Serie A (GettyImages)

Decisamente meno intenso il secondo tempo della sfida, col Napoli alla gestione del risultato e la Roma nel tentativo di ribaltarlo. Al 60′ una giocata dei giallorossi impensierisce Ospina con un tiro di Pellegrini di destro, che trova il palo. In campo entrano Osimhen e Lozano per gli azzurri, mentre Dzeko lascia il terreno di gioco. Al 68′ prima azione con protagonista l’attaccante nigeriano, ma soltanto per una rissa di qualche momento con Mancini dopo un fallo subito. Si rialza il giocatore e si prosegue. Il Napoli si ripresenta dalle parti di Lopez con una punizione di Insigne dal limite sinistro del campo. In area respinge la retrovia giallorossa.

LEGGI ANCHE >>> Gol ed emozioni al Franchi: Fiorentina-Milan finisce 2-3

C’è spazio nel finale anche per l’ex Manolas, a causa di un problema fisico accusato da Maksimovic. Sono ben 5 i minuti di recupero concessi dall’arbitro ma protagonista è l’ira dei calciatori piuttosto che il gioco: ancora un episodio di nervosismo tra Osimhen e Mancini, che termina con un’ammonizione per il calciatore azzurro. Si chiude la lunga sfida con un Napoli che domina e si rilancia per la zona Champions.

La classifica: Inter* 65, Milan 59, Juventus* 55, Atalanta* 55, Napoli* 53, Roma 50, Lazio* 49, Sassuolo* 39, Verona 38, Sampdoria 35, Bologna 34, Udinese 33, Genoa 31, Fiorentina 29, Spezia 29, Benevento 29, Torino* 23, Cagliari 22, Parma 19, Crotone 15.

  • * una partita in meno
  • ** due partite in meno