Calciomercato Juventus, rivoluzione offensiva: sì alla doppia cessione

Paratici, Nedved, Agnelli
Paratici, Nedved e Andrea Agnelli (Getty Images)

Rush finale di campionato, poi appuntamento con la prossima sessione di calciomercato. La Juventus è pronta a mettere in atto una possibile rivoluzione, soprattutto per quel che riguarda attacco e centrocampo.

Il calciomercato della Juventus è già pronto ad aprire i battenti in vista della prossima sessione estiva. Da valutare il futuro di Andrea Pirlo: non è escluso che la società bianconera decida di proseguire il suo progetto con l’attuale tecnico, come non è escluso che Agnelli possa decidere di interrompere il rapporto con l’ex centrocampista di Juventus e Milan e valutare il potenziale ritorno di Allegri o un nuovo profilo.

Il ritorno di Allegri resta un’ipotesi reale e concreta, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni dell’ex tecnico della Juventus: “Ritornare alla Juve? Impossibile dirlo”. Una dichiarazione che non chiudere totalmente le porte a un nuovo matrimonio con i bianconeri. Detto questo, come potrebbe cambiare l’attacco bianconero in vista della prossima stagione? Ronaldo potrebbe essere ceduto solamente di fronte a un’offerta da circa 25-30 milioni di euro. Il Real Madrid osserva interessato e potrebbe tentare l’affondo al termine dell’attuale stagione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Abbraccio Ronaldo Morata
Morata e Ronaldo (Getty Images)

Calciomercato Juventus, possibile la doppia cessione di Ronaldo e Dybala

Il Real Madrid potrebbe piombare con forte decisione su Ronaldo aprendo al clamoroso ritorno del portoghese in Spagna. La Juventus proverà a trattenere il portoghese a Torino, ma non è escluso che la società bianconera decida di lasciare partire il portoghese di fronte a un’offerta da 25-30 milioni che consentirebbe alla Juve di non incappare in una minusvalenza. L’addio di Ronaldo potrebbe coincidere anche con quello di Dybala. Di fatto non è escluso che la Juventus possa dire addio a entrambi gli attaccanti.

LEGGI ANCHE >>> Theo si confessa: al Milan “per sempre”, gli scherzi con Ibra e il sogno con Lucas

Da valutare anche il futuro di Morata: i bianconeri valuteranno se esercitare il diritto di riscatto, rinnovare il prestito oneroso, o lasciar cadere la prelazione sullo spagnolo salutandolo in maniera definitiva.