“Mi ha mancato di rispetto!”, clamoroso attacco a Conte

Conte che urla
Antonio Conte (Getty Images)

Un racconto incredibile, quello regalato in queste ore dal centrocampista Obi Mikel e che ha come fulcro una lite con Antonio Conte.

L’Inter di Antonio Conte comanda a pieno ritmo la classifica del campionato di Serie A. Una galoppata che vedere i nerazzurri protagonisti, ma soprattutto in grado di tenere a debita distanza le dirette concorrenti. Il Milan, in particolare, sta cercando di tenere il passo ma ad oggi la distanza sembra considerevole. Insomma, è l’Inter ad avere il destino nelle proprie mani, evitando improvvisi stop la squadra nerazzurra tenterà di arrivare fino in fondo e vincere il campionato.

Antonio Conte non aspetta altro, e già pregusta quel momento glorioso che lo vedrà sul tetto del campionato italiano, a distanza di sette anni dall’ultimo successo in Serie A sulla panchina della Juventus. Un ritorno, quello del tecnico pugliese, che finalmente andrebbe a riprendersi un titolo in Italia dopo l’importante esperienza in Premier League con il Chelsea di Roman Abramovich. E proprio in queste ore è emerso un retroscena interessante, riguardante proprio il periodo di Conte a Londra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Obi Mikel in azione
Obi Mikel (GettyImages)

Conte contro Obi Mikel, la furiosa lite ai tempi del Chelsea

Il retroscena è emerso dalla dichiarazioni di Obi Mikel, ex centrocampista proprio del Chelsea ed attualmente in forza allo Stoke City. Il suo racconto riporta alla memoria proprio una discussione molto accese che ebbe con l’allenatore italiano nel lontano 2017.

Il tutto legato alla possibile partecipazione di Obi alle Olimpiadi, eventualità sulla quale proprio Conte non era d’accordo. “Era arrivato da cinque minuti – le dichiarazioni rilasciate a ‘The Athletic – e mi disse che avrei dovuto scegliere. ‘Se ci vai, non farai parte di questa squadra’, mi disse. Io andai a parlare col club ed alla fine andai via. Al mio rientro venni punito e non facevo più parte della rosa” il racconto da parte di Mikel, che poi prosegue sferrando un vero e proprio attacco all’attuale allenatore dell’Inter.

LEGGI ANCHE >>> La Juve vende Cristiano Ronaldo: in Spagna spunta anche il prezzo

“Prima della finestra di mercato gennaio, venne da me e mi disse ‘Voglio un incontro con te’, dopo avermi fatto allenare da solo per mesi. Quando ci siamo incontrati mi ha detto, ‘Proviamo a fare pace, avrò bisogno di te. Ma io dissi qualcosa del tipo, ‘Stai scherzando?! Sei fottutamente serio?!’. Mi alzai e uscii dalla stanza. Non puoi mancare di rispetto così ad un essere umano”.