Addio Gattuso, ma De Laurentiis ha già incassato due no

gennaro gattuso
Gennaro Gattuso, candidato alla panchina della Lazio in caso di mancato rinnovo di Inzaghi (Getty Images)

De Laurentiis è alla ricerca di un successore alla panchina di Gattuso e dopo aver incassato i no di Sarri e Gasperini punta a Juric.

Il rapporto fra il presidente del Napoli De Laurentiis e l’attuale allenatore Gennaro Gattuso si è visibilmente consumato con il passare dei mesi. Due personalità forti che mal si sposano, oltre ad una piazza che ha fatto fatica ad accettare completamente l’ex milanista, spesso criticato dai tifosi nel corso dell’anno.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Con ogni probabilità dunque l’ex centrocampista calabrese saluterà a fine stagione, partendo alla volta di un destino ancora sconosciuto. De Laurentiis è da tempo alla ricerca di un eventuale sostituto, i nomi che si sono susseguiti sul web e sulle pagine dei giornali sono moltissimi, anche importanti e romantici come quelli di  Rafa Benitez e Maurizio Sarri, già in passato timonieri del vascello azzurro.

aurelio de laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

De Laurentiis ha contattato almeno due allenatori, ricevendo la stessa risposta

Quest’ultimo, fermo da un’intera stagione dopo la fallimentare (a seconda dei punti di vista) esperienza con la Juventus, è da mesi associato ad un possibile ritorno allo stadio Diego Armando Maradona, ritorno che sembra però ufficialmente sfumato ora che l’allenatore toscano è stato contattato dai Friedkin e dalla Roma per prendere il posto del tanto contestato Fonseca. Vedremo se effettivamente Sarri, che a Napoli ha lasciato un grande ricordo, saprà dire di no al richiamo del golfo.

LEGGI ANCHE >>> Conte come Conte, la replica che teme l’Inter

Non si tratterebbe dell’unico “no” incassato da De Laurentiis negli ultimi giorni: stando a quanto riportato da la Repubblica, anche Gian Piero Gasperini avrebbe glissato di fronte ad un’offerta proveniente da Castel Volturno. Nulla di sorprendente, il suo legame con l’Atalanta resta più forte di qualsiasi proposta proveniente dall’esterno. L’allenatore della Dea avrebbe comunque suggerito il nome di uno dei suoi allievi migliori, quell’Ivan Juric che tanto bene sta facendo da allenatore dell’Hellas Verona e che a Napoli ritroverebbe Zaccagni, in partenza a fine stagione.