Axel Caniggia: suo padre Claudio, Maradona e l’arte

Axel Caniggia con Maradona

Axel Caniggia, figlio dell’ex calciatore Claudio Caniggia, cresciuto a pane, pallone ed arte, ha reso anche omaggio a Maradona

Si sa che il calcio e l’arte camminano di pari passo, perché il calciatore suscita emozioni che solo un artista è capace di far provare nei cuori di chi ammira le proprie opere. Il giocatore non utilizza la tela, una cinepresa o una macchina fotografica per creare, ma un semplice pallone su un campo da gioco. Il più grande ‘artista’, il Caravaggio o Leonardo, del calcio è sicuramente stato e sarà Diego Armando Maradona.

Un giovane pittore che conosce sin dalla nascita questo connubio tra calcio e arte è sicuramente Axel Caniggia, figlio dell’ex calciatore argentino Claudio Caniggia che ha indossato le maglie di Boca e River e, nel nostro campionato, quelle di Verona, Atalanta e Roma. Claudio Caniggia in Italia è ricordato per la sua chioma bionda al vento mentre correva, ma soprattutto per il goal contro la nazionale italiana, uscita contro gli argentini ai rigori, nella semifinale mondiale del 1990 all’ex ‘San Paolo’ di Napoli.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Axel Caniggia e Maradona

Axel, 30 anni, ha un fratello ed una sorella e, tra i tre, è la persona più lontana dal mondo caotico dello spettacolo. Dal padre ha ereditato l’estro dell’arte. Infatti, Claudio quando era giovane aveva due talenti: il disegno e il calcio, così come Axel ha affermato al portale ‘gianlucadimarzio.com’: ”Mio padre, nessuno lo sa, ma sarebbe diventato un grande artista se non avesse fatto il calciatore”.

L’artista abita a Marbella, in Spagna, ed ha esposto le sue opere in varie parti del mondo compresa Buenos Aires. E’ cresciuto a pane, arte, pallone e Diego Armando Maradona, grande amico di suo padre Claudio.

LEGGI ANCHE >> Maradona, l’ultimo messaggio svelato da Alemao

El Pibe de Oro ha educato Axel come se fosse suo figlio tanto che andò anche alla sua prima mostra nella capitale argentina: ”Non a caso, Diego è stato protagonista di molti miei quadri. Diego era l’Artista con la A maiuscola, nessuno ha abbracciato tanti piani dell’arte come lui”.

LEGGI ANCHE >>>  Serie A, la cronaca di Roma-Napoli 0-2

Tra le sue opere di maggior successo c’è proprio quella dedicata a Maradona, diventando subito virale sui social. L’immagine mostra tutta l’essenza di Diego, tutto il potere che mostrava in ogni suo gesto:

Axel Caniggia e la sua dedicata a Maradona

Ha ritratto anche Robert De Niro e Lionel Messi: ”Non ho avuto solo l’onore di ritrarre Maradona, ma anche Leo Messi: ci siamo incontrati ad un match del Barcellona, non è molto loquace ma mi ha detto grazie per il mio regalo e il mio lavoro”.

Axel Caniggia con Messi

La prossima opera di Axel sarà un quadro, che sarà esposto in una mostra importante, che raffigurerà suo padre e Maradona. Sa benissimo che il padre Claudio ha perso un vero amico, come sa che un quadro è eterno così come un goal, un assist o un dribbling.