Ibra spaventa il Milan, ma arriva il chiarimento del ct

Ibrahimovic all'uscita dal campo con la Svezia
Zlatan Ibrahimovic - Svezia (GettyImages)

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, ha lasciato anzitempo l’allenamento della Svezia insieme al medico sociale. Il Ct chiarisce le motivazioni.

Giungono novità dal ritiro ella Svezia. Questa mattina Ibrahimovic insieme ai compagni è sceso in campo per la seduta d’allenamento. Tuttavia, dopo circa 15 minuti, il calciatore svedese ha richiamato a sé lo staff medico della Nazionale ed ha lasciato il terreno di gioco accompagnato dal medico sociale. Sembrava che il bomber avesse accusato alcun problema fisico e sicuramente il Milan è stato in apprensione, anche perché si sarebbe trattato del secondo stop in pochi mesi per il giocatore, che proprio di recente era stato convocato di nuovo dalla sua Nazionale grazie al momento d’oro che vive col club.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic lascia l’allenamento della Svezia: i motivi

Ibrahimovic con la Svezia
Ibrahimovic (Getty Images)

Expressen racconta di un Ibrahimovic scuro in volto all’uscita dal campo. Lo svedese si è prima confrontato con il commissario tecnico e poi col medico, cercando di chiarire evidentemente il problema avvertito. Ciò che preoccupa è proprio l’atteggiamento del calciatore e infatti subito si è parlato di possibile infortunio.

LEGGI ANCHE >>> Raiola scatenato: frecciate allo United e a Guardiola

Tuttavia il Ct Andersson ha cercato di mantenere gli equilibri e gli animi sereni, affermando in conferenza stampa che si sia trattato di un’uscita anticipata concordata per permettere al giocatore di continuare a lavorare: “Zlatan non è infortunato. Era pianificato che dovesse solo fare il riscaldamento e poi andare a fare un lavoro defaticante. Anche altri giocatori che hanno giocato domenica hanno fatto lo stesso perché di solito due giorni dopo la partita sei al massimo della stanchezza. Ibra comunque sarà con noi domani”.