Due brutte notizie per Conte nella notte perfetta dell’Inter

antonio conte
Antonio Conte (Getty Images)

Per Antonio Conte e la sua Inter non è ancora tempo di festeggiare, in vista della prossima gara con il Sassuolo.

Poteva essere la serata perfetta, a conclusione di un sabato che, dovesse andare tutto secondo i piani, verrà ricordato come uno dei punti di svolta della stagione 2020/21.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Per i ragazzi di mister Antonio Conte non è però ancora tempo di rilassarsi. Pochi avranno dimenticato la partita da giocare contro il Sassuolo questo mercoledì, una sfida che si sarebbe dovuta disputare prima dello stop per le nazionali e che, dopo il rinvio, era diventata causa di polemiche e accuse nei confronti della società nerazzurra.

Il motivo? L’ATS milanese aveva impedito all’Inter di giocare a causa del timore di un esplosione di un focolaio Covid alla Pinetina, timore giustificabile visto l’alto numero di casi di positività riscontrati in quei giorni. Siccome pensar male non costa nulla, per i non interisti era stato semplice associare il rinvio alle assenza importanti a cui la capolista avrebbe dovuto far fronte nel caso in cui fosse scesa in campo. La rabbia di chi aveva accusato l’Inter di essere artefice di qualche strano piano è cresciuta nel momento in cui tutti i giocatori a cui era stato impedito di giocare con il Sassuolo sono partiti per raggiungere i ritiri delle proprie nazionali, il tutto senza limitazioni di alcun genere.

Il finale di Bologna-Inter è stato caratterizzato da tante ammonizioni

bastoni lozano brozovic
Bastoni e Brozovic salteranno la sfida con il Sassuolo (Getty Images)

Mercoledì 7 Aprile è dunque la nuova data fissata per il match. L’Inter avrà la possibilità, grazie all’andamento di quest’ultima giornata di campionato, di andare a più 11 punti sulla prima inseguitrice, i cugini del Milan, e mettere, a 9 giornate dalla conclusione, una serissima ipoteca sulla vittoria finale. La squadra che sfiderà il Sassuolo lo farà avendo recuperato giocatori importanti come il capitano Handanovic, ma proprio nel giorno che poteva essere perfetto la notizia è quella di due sicure assenze: Alessandro Bastoni e Marcelo Brozovic sono stati ammoniti e in quanto diffidati scatterà la giornata di squalifica.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la cronaca di Napoli-Crotone 3-2

Percorso che resta in discesa per la squadra di proprietà Suning, ma l’attenzione deve sempre rimanere altissima, il motto: “Non è finita finchè non è finita” resta validissimo nella sua banalità. Palla a Conte e alla rosa a sua disposizione.