“Ronaldo mi ha fatto vergognare”, il clamoroso attacco al portoghese

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Un racconto molto particolare che riguarda Cristiano Ronaldo è emerso proprio in queste ore, ed ovviamente sta già facendo discutere.

Che Cristiano Ronaldo sia un esempio per tanti ragazzini che si approcciano al mondo del calcio, questo è un aspetto ovviamente noto. Sono milioni i bambini ma anche adolescenti, che in tutto il mondo guardano al portoghese come un vero e proprio idolo da ammirare e al quale ispirarsi per cominciare la propria carriera inseguendo un pallone che rotola.

Però, come spesso accade, anche gli idoli possono deludere. Succede, e questo può succedere in qualsiasi momento, a qualsiasi età. Quando succede ad un ragazzino il tutto può anche provocare conseguenze considerevoli sul percorso all’interno di un contesti cosi ampio come quello calcistico.

Succede, poi, che qualcosa del genere possa accadere anche tra colleghi. Giocare insieme o contro uno come Cristiano, rappresenta sempre un grande onore. Ritrovarsi al cospetto di uno dei giocatori più forti della storia, può anche creare una sorta di sudditanza psicologica, purtroppo non sempre con risvolti positivi. Lo ha spiegato molto bene Robin Gosens nella sua autobiografia.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Robin Gosens in azione
Robin Gosens (GettyImages)

Il clamoroso retroscena di Gosens su Ronaldo

Il giocatore dell’Atalanta, infatti, all’interno della propria biografia ‘Vale la pena sognare’, ha raccontato un aneddoto molto particolare riguardante proprio Cristiano ed un episodio che lui ricorda in maniera non particolarmente felice.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo ha già deciso quando andrà via dalla Juventus

“Dopo la partita contro la Juventus, ho cercato di realizzare il mio sogno di avere la maglia di Ronaldo. Dopo il fischio finale sono andato da lui. Non mi ha nemmeno guardato, ha detto solo: ‘No!”, il racconto di Gosens su un episodio davvero molto particolare, che al tempo l’ha lasciato di sicuro senza parole.

“Non mi ha nemmeno guardato. Ero completamente arrossito e mi sono vergognato. Sono scappato via, mi sentivo piccolo piccolo”, le parole di Gosens. Un qualcosa che sicuramente farà discutere, soprattutto perchè al centro c’è un giocatore cosi importante come Cr7.