Champions, il Real travolge il Liverpool: il City vince in extremis

Il Real Madrid esulta
Real Madrid-LIverpool (GettyImages)

Si sono giocati stasera i quarti di finale di andata di Champions League, segnali importanti da Real Madrid e Manchester City.

Si sono giocati stasera i primi match dei quarti di finale di Champions League, rigorosamente senza italiane. Tutte le squadre nostrane, infatti, non sono arrivati a quella che di fatto è la vera fase finale della competizione europea. Unica a tenere botta in ambito internazionale è la Roma di Paulo Fonseca, che sarà impegnata giovedì ad Amsterdam contro l’Ajax.

Stasera, però, sono andati in scena i quarti di Champions League, e sorprese ed emozioni non sono mancate. A dare prova di grande forza è stato il Real Madrid di Zinedine Zidane che, se non si può dire abbia già ipotecato la qualificazione, di certo ha già messo un tassello importante per la corsa verso la semifinale. Il Liverpool di Klopp, di fatto, ha provato a tenere botta senza riuscire, però, a limitare l’onda d’urto della squadra blanca, impostasi per 3-1 contro gli inglesi.

Quinta vittoria consecutiva per gli uomini di Zidane, che di fatto tra campionato e Champions League sembrano aver trovato una dimensione importante. C’è da giocare ancora la gara di ritorno, con il Liverpool che darà tutto per ribaltare, ma il segnale sembra davvero chiaro da parte degli spagnoli.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Manchester City esulta
Manchester City-Borussia Dortmund (GettyImages)

Il City suda e vince solo in extremis

L’altra inglese impegnata stasera, il Manchester City di Pep Guardiola, ha dovuto sudare più del previsto per portare a casa una vittoria che rappresenta comunque un passaggio importante. Il gol segnato dal Borussia Dortmund a Manchester, per il risultato finale di 2-1, è di sicuro un salvagente considerevole in vista della gara di ritorno, soprattutto per arrivato in casa di una delle squadre più in forma d’Europa.

LEGGI ANCHE >>> Milan, il flop che ha deluso tutti andrà via

Cosi il vantaggio di De Bruyne è durato fino al finale di partita, quando Marco Reus ha preso per mano la squadra firmando il pareggio che ha gelato gli inglesi. Proprio in extremis, in pieno recupero, è stato Foden a firmare la rete che ha tenuto bene a galla il Manchester City.