Milan, il flop che ha deluso tutti andrà via

Il Milan effettua sostituzioni
Milan (GettyImages)

In casa Milan si guarda al futuro, ma pare proprio che uno dei giocatori rossoneri siamo ormai destinato all’addio in estate.

In casa Milan si lavora assiduamente per capire come gestire diversi casi interni che riguardano soprattutto rinnovi di contratto. Da Zlatan Ibrahimovic e Gigio Donnarumma, passando per Calhanoglu, tutti rossoneri che ad oggi non hanno ancora trovato l’accordo con il club per la propria permanenza in quel di Milano.

E se per lo svedese ed il turco sono arrivati diversi segnali positivi, discorso ben diverso è per Donnarumma che pare possa davvero svestire la casacca rossonera al termine della stagione. C’è ancora, però, tanto tempo prima della fine del campionato, e dunque le speranze da parte del club è che si possa proseguire con tutti e tre, trovando accordi che possano andare bene per entrambe le parti.

C’è, poi, anche un altro rossonero per il quale, però, la situazione appare ben più delineata. Anche per lui l’accordo con il Milan scadrà alla fine della stagione, ma sembra che non sia alcuna probabilità di poter trovare una soluzione per la permanenza.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mario Mandzukic in azione
Mario Mandzukic (Mario Mandzukic)

Milan, il flop Mandzukic e l’addio ormai segnato

L’arrivo di Mario Mandzukic si pensava potesse davvero aiutare sensibilmente la compagine milanista nella corsa Scudetto. La verità, però, è che l’apporto del croato è stato talmente scarno da deludere tutti, tifosi in primis.

L’ultima presenza dell’ex Juventus, ad oggi, risale al 13 febbraio. In totale sono stati 158′ i minuti giocato col Milan, di fatto partendo soltanto una volta da titolare in Europa League contro la Stella Rossa. Manco a dirlo, zero reti e zero assist, insomma un mezzo flop.

LEGGI ANCHE >>>  L’ex Milan Pato fra i primi calciatori a vaccinarsi

Ad oggi il giocatore è ancora fuori per infortunio, ed il destino pare davvero lontano da Milano. Il rinnovo automatico, infatti, sarebbe scattato – come riportato da Sky Sport – se il giocatore avesse giocato un determinato numero di presenze, ma allo stato attuale il croato non ha quasi mai giocato.

Mancano nove partite alla fine del campionato, e pare davvero difficile che Mandzukic possa imporsi in maniera considerevole sul rettangolo di gioco. Una storia d’amore di fatto mai decollata, e che vedrà la propria fine – con ogni probabilità – già in estate.