Juventus-Napoli, ci risiamo: il verdetto dell’ASL di Torino

Insigne Kulusevski
Insigne-Kulusevski (Getty Images)

Ipotesi di un nuovo rinvio per Juventus-Napoli a causa del Covid: il verdetto dell’ASL di Torino sulla gara di domani pomeriggio

La gara che sembra non doversi giocare mai. Sembra essere davvero stregata Juventus-Napoli, match rinviato lo scorso 4 ottobre a causa del divieto imposto agli azzurri dall’ASL locale dopo i casi di positività di Zielinski ed Elmas. A distanza di sei mesi sembra che siamo punto e daccapo. Questa volta sono i contagi in casa bianconera a far sorgere qualche dubbio sulla disputa del match in programma mercoledì pomeriggio alle 18.45. Bonucci e Demiral sono rientrati dalle rispettive Nazionali con il Covid ed è di oggi il contagio anche di Bernardeschi. Proprio per questo si parla di un altro possibile rinvio, anche se l’ASL di Torino pare non riscontrare problematiche alla disputa del match.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rabiot Osimhen
Rabiot e Osimhen (Getty Images)

Juventus-Napoli, Picco (ASL Torino): “Al momento si gioca”

A parlare è il direttore dell’ASL di Torino, Carlo Picco, che parlando a Calcio Napoli 24 Live ha spiegato che all momento non esistono problemi a far giocare la gara tra Juventus e Napoli.

LEGGI ANCHE >>> Chiedono il rinvio (ancora) di Juventus-Napoli

“Attualmente la gara non è a rischio – le parole di Picco prima che emergesse la positività di Bernardeschi -. I medici sono al lavoro per verificare l’eventuale presenza di altri positivi nel gruppo juventino”. Si gioca quindi, a meno che nelle prossime ore non spuntano fuori altri contagiati tra la squadra di Pirlo. Lo stesso Pirlo che domani contro Gattuso si gioca la panchina: una sconfitta potrebbe significare esonero con Allegri e Tudor come possibili successori immediati.