Tacconi accusa Pirlo: “Non avrebbe dovuto farlo”

Andrea Pirlo in campo
Andrea Pirlo (Getty Images)

Stagione difficile fino a questo punto per la Juventus di Andrea Pirlo. Anche Stefano Tacconi, ex bianconero, ha detto la sua.

In vista del fischio d’inizio di Juventus-Napoli, in programma alle ore 18:45 all’Allianz Stadium di Torino, l’ex portiere bianconero Stefano Tacconi ha analizzato il momento di entrambe le squadre. Intervenuto ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’, l’ex Juve ha espresso il proprio parere su Gennaro Gattuso ed Andrea Pirlo.

Pirlo con le mani in tasca
Andrea Pirlo (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tacconi su Gattuso e Pirlo

Ecco quanto dichiarato all’emittente radiofonica: “Gattuso ha le proprie idee, ma anche lui non è stato supportato dalla società. Rino ha un carattere forte, è capace di affrontare i momenti turbolenti. Pirlo, invece, non è così. Io Gattuso lo confermerei, ma credo che De Laurentiis non voglia farlo”.

LEGGI ANCHE >>> Dal vassoio di cocaina alla guerra con le figlie: l’avvocato di Maradona svela tutto

Poi prosegue: “Pirlo non avrebbe dovuto accettare la panchina della Juventus, il suo è stato un azzardo. La squadra non si è mai fidata di lui. Doveva allenare solo l’Under 23, aveva bisogno di fare esperienza. La società non lo sta aiutando. L’hanno scelto solo perché il mercato è stato particolare, gli acquisti erano già stati ultimati”. Chiosa finale su Maurizio Sarri: “E’ stato mandato via dalla Juve perché lui è napoletano dentro”.