Lutto in casa Atalanta, tragicamente scomparso il nonno di Gollini

Pierluigi Gollini
Pierluigi Gollini (GettyImages)

Una vera tragedia ha colpito Pierluigi Gollini, portiere dell’Atalanta. Suo nonno è scomparso in un tragico incidente.

Una vera e propria tragedia, quella che si è consumata per uno dei giocatori dell’Atalanta proprio in queste ore. E’ tragicamente scomparso, infatti, il nonno di Pierluigi Gollini, estremo difensore della Dea. Un episodio che ha ovviamente sconvolto il giovane portiere classe ’95, che era molto legato a suo nonno.

Romano Caselli aveva 84 anni. L’uomo è stato investito da una vettura mentre era in giro con la sua bicicletta, nei pressi di San Vincenzo di Galliera, nel bolognese. A travolgerlo sarebbe stata una Opel Corsa guidata da un 57enne di Minerbio, che è però rimasto illeso.

Inutili sono stati i soccorsi arrivati sul posto per provare a salvare l’anziano, che alla fine non ce l’ha fatta. Una notizia che, come detto, ha ovviamente sconvolto Gollini che era molto legato a suo nonno. Cosi il giocatore ha deciso di dedicare un lungo post all’anziano attraverso il proprio account Instagram.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gollini ricorda il nonno sui social

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pierluigi Gollini 👑 (@piergollo)

“Sei stato il primo sportivo della famiglia, ciclista per una vita, hai percorso non so quante centinaia di migliaia di KM e te ne sei andato proprio così, investito sulla tua bici, a 100 metri da casa tua, la vita purtroppo è anche questa, infame”, l’inizio del lungo pensiero pubblicato dallo stesso Gollini attraverso Instagram.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la top 11 della giornata 12: da Gollini anti Cr7 alla rinascita di Destro

“Mi ricorderò sempre quando mi tenevi i tempi che facevo intorno alla casa e mi dicevi che andavo forte e che ero spericolato! Così come mi ricorderò sempre tutte le volte che ti emozionavi e non riuscivi a parlare al telefono parlando dei miei traguardi, delle partite” ha proseguito il giocatore.

Poi la chiosa, colma di grande affetto, con il messaggio al quale sono stati affiancati degli scatti che ritraggono proprio Pierluigi in compagnia di nonno Romano. “Ti ho fatto piangere (di gioia) tanto in questi anni. So che ero il tuo orgoglio e di come indossavi sempre tutte le polo di rappresentanza delle squadre in cui ho giocato! Ed è per questo che sono felice del ricorderò che porterò per sempre nel mio cuore”.