Inter, Conte ancora in allarme: due nerazzurri non recuperano

Antonio Conte a bordocampo
Antonio Conte (GettyImages)

Non arrivano buone notizie per Antonio Conte, in vista del match di domani che vedrà due assenze importanti ed un gran ritorno da titolare.

In casa Inter si guarda con grande attenzione a quelli che saranno i prossimi decisivi match, che vedranno protagonista la squadra nerazzurra. Lo Scudetto sembra davvero un obiettivo a portata di mano, soprattutto per la distanza considerevole che i ragazzi di Antonio Conte hanno costruito con il passare del tempo rispetto alle rivali. Mancano ancora nove partite, ma la strada verso la conquista del titolo sembra davvero spianata.

Certo, servirà il supporto di tutti per non perdere terreno e soprattutto non consentire alla rivali (Milan e Juventus quelle che sono subito dietro) di tornare a farsi sotto e mettere pressione. Insomma, continuare a vincere senza rilassarsi soltanto per l’avvicinarsi della meta.

Certo, in una stagione come questa dove il calendario è stato tremendamente fitto, gli infortuni sono stati davvero tanti. Ed ancora adesso Antonio Conte deve far fronte a diverse assenze che ovviamente condizionano il lavoro dell’allenatore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ivan Perisic in azione
Ivan Perisic (GettyImages)

Inter, due non recuperano: Conte studia la soluzione

Conte in queste ore sta analizzando quelli che sono i disponibili e le potenziali soluzione per schierare in campo la formazione migliore. Come riportato da Sky Sport, Ivan Perisic e Aleksandar Kolarov si sono ancora allenati a parte. Entrambi, dunque, non saranno disponibili per la sfida di domani che vedrà la squadra nerazzurra impegnata alle 12.30 contro il Cagliari.

LEGGI ANCHE >>> Occhio ai diffidati: Atalanta e Inter tremano

Non una buona notizia, dunque, per Antonio Conte che nelle prossime ore dovrà fare delle scelte concrete per la formazione da schierare contro i sardi. Tra le soluzioni che il tecnico sta valutando – riporta l’emittente satellitare – anche la possibilità di schierare Stefano Sensi dal primo minuto.

Un gran ritorno quello per il centrocampista italiano, che rientrerebbe da titolare dopo l’ultima volta, il 30 settembre contro il Benevento.