Europa League, la cronaca di Roma-Ajax 1-1

Lorenzo Pellegrini in azione
Roma-Ajax (GettyImages)

Alle 21 scendono in campo i quarti di finale di Europa League. Impegnata anche la Roma di Fonseca, che all’Olimpico ospita l’Ajax.

Un’occasione importante, ghiotta, da non farsi sfuggire. La Roma resta ad oggi l’unica italiana ancora in corsa per una competizione europea, un orgoglio che ha portato molto lontano la squadra giallorossa. Proprio stasera c’è un’altra occasione, l’ennesima, per provare a scrivere una pagina di storia importante di questo club.

Dopo la vittoria all’andata in quel di Amsterdam, il passaggio del turno in Europa League è tutt’altro che un tabù. Nonostante l’avversario fosse non particolarmente agevole, come l’Ajax, la squadra olandese nel match di andata ha ceduto il passo ad una compagine organizzata ed affamata come quella capitolina.

Vincere 2-1 in Olanda era un obiettivo assolutamente non scontato, e proprio per questo il successo dei giallorossi vale doppio ma c’è bisogno di trovare conferme anche nel match di ritorno. Guai a sottovalutare gli avversari soltanto nell’ottica di averli battuti all’andata, e dunque aver messo un tassello importante per la qualificazione. L’Europa League, come d’altronde la Champions, è una competizione imprevedibile dove tutto può essere ribaltato in pochissimo tempo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma-Ajax, le probabili formazioni

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Veretout, Diawara, Calafiori; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. Allenatore: Fonseca.

LEGGI ANCHE >>> Roma c’è: è ufficialmente sede del prossimo Europeo

AJAX (4-3-3): Stekelenburg; Klaiber, Timber, Martinez, Tagliafico; Klaassen, Alvarez, Gravenberch; Antony, Tadic, Neres. Allenatore: Ten Hag.