Superlega, due club usano l’ironia per cancellarsi dalla competizione

Superlega Spartak Leganes
Domenico Tedesco (GettyImages)

L’annuncio della Superlega ha stuzzicato l’ironia di Spartak Mosca e Leganes: i due club hanno scelto modi diversi per strappare un sorriso

L’annuncio della nascita della Superlega ha creato grande scompiglio nel mondo del calcio, molti i tifosi che si sono lamentati di questa nuova competizione proposta dai club più ricchi del mondo. Sono state diverse anche le reazioni negative avute da ex calciatori e altri ancora in attività. Ma c’è anche chi la butta sull’ironia e attraverso i social chiama… i tifosi delle squadre coinvolte. Questo è il caso dello Spartak Mosca e del Leganes che nelle scorse ore hanno twittato due messaggi molto simpatici a tal proposito.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Superlega Spartak Leganes
Uno scatto di Espanyol-Leganes (GettyImages)

Superlega: lo Spartak Mosca si propone ai tifosi delusi, il Leganes non vuole destabilizzazioni

La notizia della Superlega ha provocato quindi visioni differenti nel mondo del calcio. Alcuni club l’hanno buttata sull’ironia. Hanno suscitato ampi consensi le mosse dei social media di Spartak Mosca e Leganes.
La formazione russa si è offerta per accogliere i tifosi delle squadre che hanno aderito alla Superlega: “Cari tifosi di Milan, Arsenal, Atletico, Chelsea, Barcellona, Inter, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Real Madrid e Tottenham se avete bisogno di un nuovo club da tifare, noi siamo sempre qui per voi. Cordiali saluti”. Il tweet ha avuto un enorme successo tanto da essere retweettato già quasi 30mila volte. Ha ricevuto inoltre oltre 120mila “Mi piace”.
Il Leganes invece non vuole distrazioni nella corsa per la promozione: “Il Leganes rifiuta di partecipare alla Superlega. Per favore. Non insistete. Domani abbiamo una partita molto importante #LeganesPonferradina. Grazie”.
Anche il post degli spagnoli ha ricevuto ampio consenso: oltre 6mila retweet e più di 32mila “Mi piace”.

LEGGI ANCHE >>> E’ ufficiale, nasce la Superlega: c’è il comunicato

Per la cronaca, per chi fosse realmente interessato a diventare tifoso dello Spartak Mosca, la compagine russa ieri è stata sconfitta in casa per 3-0 dall’Ufa. La squadra allenata dal tecnico tedesco di origini calabresi Domenico Tedesco occupa il terzo posto in classifica, alle spalle di Zenit e Lokomotiv Mosca.
In Segunda Division, il Leganes è invece quarto.