Juventus, da Pirlo messaggio d’amore ad Agnelli

Juventus Pirlo Allegri Superlega
Agnelli (GettyImages)

L’allenatore della Juventus Pirlo ha trattato vari temi prima della gara col Parma: condizioni della squadra ma anche Superlega e Agnelli

In casa Juventus, l’attenzione è concentrata dalla partita con il Parma, una sfida che servirà a dimenticare il passo falso dello scorso weekend contro l’Atalanta.

Andrea Pirlo, in conferenza stampa, ha parlato principalmente delle condizioni fisiche dei suoi calciatori: “Chiesa ha avuto un problema muscolare e dovremo valutare quanto tempo dovrà stare fuori. Durante la stagione abbiamo dovuto fare a meno di diversi calciatori ma non abbiamo dubbi che chi andrà in campo farà bene. Arthur era un po’ rammaricato per non aver potuto dare il meglio di sé dopo il suo ingresso contro l’Atalanta, ora ha voglia di giocare. Domani può essere l’occasione per rivederlo dall’inizio. Morata era un po’ stanco dopo l’intensa partita contro la squadra di Gasperini. Felix Correia può tornarci utile nel finale di stagione. Ha grosse qualità”.

Il tecnico ha anche parlato di Kulusevski: “Può partire titolare. Ha giocato bene nelle ultime uscite. Comunque valuteremo domani le condizioni di tutti a seconda di come hanno recuperato e in base a quello deciderò la formazione”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus Pirlo Allegri Superlega
Pirlo (GettyImages)

Juventus, Pirlo: “Agnelli è un presidente all’avanguardia, ci ha rassicurati sulla Superlega”

Andrea Pirlo ha anche parlato della Superlega. L’allenatore della Juventus ha difeso il presidente Andrea Agnelli e non ha preso una posizione a riguardo: “Il presidente ci è sempre stato vicino, lo vediamo quasi tutti i giorni. Ci ha spiegato il progetto e ci ha dato grande fiducia ma soprattutto ci ha detto di restare concentrati sul nostro lavoro in campo. Sul tema della Superlega sono state fatte delle valutazioni ma non devo parlarne io. Siamo fiduciosi perché il presidente è una persona all’avanguardia. Saprà sicuramente spiegare queste cose”.

Sul suo futuro, il tecnico bresciano ha detto: “Non penso a nient’altro che finire bene la stagione. Il mio obiettivo è portare la Juventus nelle prime quattro e vincere la Coppa Italia“.

LEGGI ANCHE >>> Anche Guardiola attacca la Superlega: “Così non è sport”

Infine, per ciò che concerne ancora la sua squadra ha esortato Rabiot a ricercare la soluzione da fuori: “Gli ho chiesto di tirare da fuori area perché ha le capacità per fare gol. Soprattutto contro le squadre che si chiudono può diventare una soluzione utile”.