Il Milan vuole l’attaccante che vale 8 milioni per ogni gol fatto

Paolo Maldini con mascherina
Paolo Maldini (Getty Images)

Il Milan va alla ricerca di un attaccante per il prossimo anno: tra i nomi anche un calciatore dal valore di 8 milioni per ogni gol fatto

I numeri non dicono tutto, però non possono essere ignorati. Difficile farlo quando si tratta di cifra milionari, ugualmente difficile quando occorre trasformare il talento in una valutazione. Se ne sta accorgendo il Milan che è alla ricerca di un attaccante per la prossima stagione. Ibrahimovic va verso il rinnovo, quello di Mandzukic è in dubbio, ma in ogni caso Maldini cerca un bomber, possibilmente giovane, che possa alternarsi ed eventualmente affiancarsi allo svedese. Un attaccante che possa garantire un apporto immediato alla squadra di Pioli, ma anche essere un investimento per il futuro.

Tra i tanti nomi accostati al Milan, quello di cui si parla con più frequenza negli ultimi giorni è Gianluca Scamacca. Classe 1999, di proprietà del Sassuolo, è stato anche accostato alla Juventus nello scorso mese di gennaio. Il problema però lui è la valutazione che ne fa il club neroverde.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gianluca Scamacca
Gianluca Scamacca (Getty Images)

Milan, per il Sassuolo Scamacca vale 40 milioni

Secondo quanto si legge sulla ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, il club emiliano avrebbe fissato in quaranta milioni di euro la cifra che serve per acquistare il 22enne. Una somma davvero notevole se rapportata a quanto fatto finora dal calciatore.

LEGGI ANCHE >>> Redarguito dai compagni, ora il Milan lo dà via

Le qualità di Scamacca non sono certo in discussione, ma i suoi numeri sono al momento lontani da quelli di un bomber di primo livello. In totale le apparizioni in Serie A sono state appena 25 e i gol messi a segno 5, tutti quest’anno. L’attaccante con il Genoa non è mai riuscito ad essere considerato un titolare inamovibile ed è spesso partito dalla panchina. Considerazioni che starà facendo anche il Milan e che potrebbero portare i rossoneri a virare su obiettivi diversi per il prossimo anno.