L’Inter ha lasciato la Superlega: l’impegno che il club conferma

Steven Zhang
Steven Zhang (Getty Images)

Anche l’Inter ha lasciato la Superlega: comunicato ufficiale da parte dei nerazzurri arrivato questa mattina 

Addio alla Superlega, anche l’Inter si tira fuori. Lo fa con un comunicato in cui si conferma che “il Club non fa più parte del progetto Superlega“. Una nota che arriva dopo quelle delle sei società inglesi che hanno di fatto dato il via al crollo del nuovo torneo. Ne ha preso atto anche il presidente Agnelli che ha annunciato la fine della Superlega: “Impossibile andare avanti con soli sei club”.

I club ora sono diventati cinque perché l’Inter si è unita alle squadre inglesi e ha abbandonato la Superlega, non rinunciando però all'”impegno con tutte le parti interessare per migliorare l’industria del calcio”. Un impegno che – si legge nella nota nerazzurra – “non cambierà mai”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Marotta
Marotta (Getty Images)

Inter, il comunicato sulla Superlega

L’Inter nel comunicato che sancisce l’uscita dalla Superlega conferma anche l’impegno “a dare ai tifosi la migliore esperienza calcistica; innovazione e inclusione – si legge- sono parte del nostro DNA fin dalla nostra fondazione”.

LEGGI ANCHE >>> “C’è un patto di sangue”: le frasi di Agnelli prima del disastro

L’uscita dal progetto però non cambia le convinzioni del club e così l’Inter ribadisce che il calcio deve “avere interesse a migliorare costantemente le sue competizioni”. L’unica strada per “continuare ad emozionare i tifosi di tutte le età in tutto il mondo, in un quadro di sostenibilità finanziaria”. Con questa premessa e “con questa visione” che l’Inter spiega di voler continuare “a lavorare con le istituzioni e le parti interessate per il futuro dello sport che tutti amiamo”.