Conte ha (ancora) dei dubbi sul suo futuro

Antonio Conte futuro Zhang
Antonio Conte (Getty Images)

L’Inter è proiettata a vincere lo scudetto, undici anni dopo l’ultimo tricolore targato Mourinho nell’anno del Triplette ma non ha ancora ottenuto la permanenza di Conte per la prossima stagione.

L’allenatore nerazzurro ha il contratto in scadenza a giugno 2022, percepisce 12 milioni a stagione e, quindi, lo scenario più logico prevede che Conte rimanga sulla panchina dell’Inter. C’è anche un importante obiettivo sportivo: trasferire il grande cammino a livello nazionale nel percorso di crescita da perseguire anche in Champions League.

L’Inter, però, aleggia ancora nell’incertezza a livello societario, s’attende l’arrivo di Zhang a Milano e la realizzazione di mosse chiare riguardo all’assetto finanziario del club, a maggior ragione dopo il fallimento del terremoto Superlega. In questo scenario Conte non è sicuro di rimanere, ne ha parlato dopo il pareggio contro lo Spezia:

“Dobbiamo lavorare e guardare il presente, possiamo incidere sul presente. Sappiamo benissimo le vicissitudini di quest’anno in società, i problemi che stanno affrontando. Inevitabile che poi alla fine della stagione si dovrà fare chiarezza, penso che i tifosi lo meritino”

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Conte Inter futuro incertezza
Antonio Conte (Getty Images)

Il piano di Zhang per tenere in alto l’Inter

Zhang è atteso a Milano nella prima settimana di maggio, manca dagli uffici nella sede dell’Inter da sei mesi. Il presidente nerazzurro ha un cronoprogramma da rispettare: entro la fine di aprile salderà gli stipendi di febbraio investendo circa 15 milioni di euro lordi.

A fine campionato si completerà l’opera con il pagamento degli altri quattro stipendi: marzo, aprile e gli arretrati di novembre e dicembre per cui la società ha raggiunto un accordo con la squadra per lo slittamento.

A quel punto resterà soltanto la scadenza di fine luglio per le mensilità di maggio e giugno. Nei piani dell’Inter c’è l’idea per cui a quel punto Zhang avrà messo già a posto tutto: prestito, socio di minoranza in sostituzione di LionRock e soprattutto nuovo programma tecnico.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha lasciato la Superlega: l’impegno che il club conferma

L’incertezza sul futuro di Conte rientra in questo contesto, anche i dirigenti Marotta, AusilioBaccin hanno il contratto in scadenza a giugno 2022. Dopo gli accordi con l’area tecnica e gestionale, toccherà ai rinnovi dei calciatori: Bastoni Lautaro Martinez dovrebbero essere i primi a sottoscrivere l’intesa.

L’attaccante argentino dovrebbe guadagnare intorno ai 4,5 milioni a stagione. Il difensore della Nazionale punta ad avere più del doppio dello stipendio attuale, passando da 1,5 milione a 4 milioni.