Al Milan si prepara la fine di un amore mai sbocciato

Dirigenza del Milan a colloquio
Dirigenza Milan (GettyImages)

In casa Milan si valutano le situazioni di diversi rossoneri che potrebbero salutare in estate. Di uno, in particolare, sembra certo l’addio. 

In casa Milan di certo non mancano questioni spigolose, di quelle che tengono in grande apprensione i tifosi rossoneri. Tutti vogliono effettivamente capire dove si andrà a parare da qui alla prossime settimane, soprattutto in relazione a diversi giocatore che potrebbero svestire la maglia milanista, e molti rappresentano anche elementi di assoluto valore per la compagine guidata da Stefano Pioli. Se è vero che il rinnovo di Ibrahimovic è stato annunciato, e resterà a dare manforte ad un ambiente che gli ha dato tanto, è anche vero che sono davvero tanti i giocatori sui quali il destino resta davvero avvolto nel mistero.

Da Donnarumma, per il quale sembra ci sia il pressing di diversi club importanti in Europa (anche la Juventus?), a Calhanoglu per il quale si attende di trovare una quadra che – al momento – non si è ancora chiusa. Nomi importanti, che se andassero via andrebbero a creare buchi per i quali la dirigenza dovrebbe prontamente intervenire sul mercato, per non rischiare di rimanere scoperta in ruoli cruciali. Eppure, c’è anche chi potrebbe lasciare al di là del contratto. Di Tomori si sa che tutto passa tramite il riscatto, e la volontà del Milan di pagarlo. Ma c’è anche altro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Samu Castillejo in azione
Samu Castillejo (GettyImages)

Milan, un amore mai sbocciato: sarà addio

Anche Samu Castillejo, di fatto, rientra tra i giocatori in uscita dal Milan. E stavolta non c’entrano situazione contrattuali da rivedere o prestiti da prolungare o riscattare. Castillejo ed il Milan sono protagonisti di un amore mai sbocciato del tutto, con lo spagnolo che negli ultimi tre anni ha collezionato 10 gol e 12 assist.

Un bottino non particolarmente esaltante, ma soprattutto un’alchimia che non sembra essere mai sbocciata con gli allenatori che si sono seduti sulla panchina rossonera. Con Pioli, in particolare, Castillejon è partito soltanto per 11 volte titolare delle sue 25 presenze in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Tra Real e Chelsea si decide tutto a Londra, finisce 1-1 al Di Stefano

Meglio in Europa League, dove lo spagnolo è stato schierato praticamente sempre dal primo minuto, pur collezionando soltanto 2 gol e 2 assist. Insomma, una fiducia alla quale Castillejo non sempre è riuscito a restituire le dovute prestazioni sul campo.

Ma dove andrà lo spagnolo? In patria si è vociferato nelle scorse settimane di Siviglia e Valencia, pronte a mettere le mani sul classe ’95 ex Villarreal. La valutazione del cartellino dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di euro, e bisognerà capire se i suoi estimatori saranno disposti a spendere queste cifre per portarlo via da Milano.