Hamsik all’improvviso: “Han pensato solo ai soldi!”

Hamsik esulta con Kucka
Kucka e Hamsik (Getty Images)

Hamsik è stato intervistato dal portale svedese Aftonbladet ed ha detto la sua sulla Superlega e su De Laurentiis

Hamsik è nella storia del Napoli, essendo il giocatore con più presenze, 520 tra tutte le competizioni, con la maglia partenopea. Lo slovacco ha lasciato la squadra partenopea nel febbraio del 2019 per approdare in Cina al Dalian Yifang. Esperienza cinese durata durata appena due anni.

L’ex capitano del Napoli ha firmato, lo scorso marzo, per prepararsi meglio per l’Europeo, con l‘IFK Goteborg. Hamsik ha rilasciato un’intervista al sito svedese ‘Aftonbladet’: “Superlega? Il business è importante, ma lo sport deve essere prioritario. Sono contento che la Superlega sia stata cancellata, era impossibile organizzarla”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hamsik contrasta
Hamsik (Getty Images)

Hamsik duro sulla Superlega

Lo slovacco ha poi continuato: “I top team già disputano 60 partite ogni stagione, ma come avrebbero fatto a giocarne altre 20? Le squadre che hanno fondato la Superlega hanno pensato solo ai soldi e questo non è giusto. I proprietari delle squadre sono uomini d’affari e non bisogna dimenticarlo, ma sono felice che il progetto Superlega non sia proseguito. Fifa ed Uefa devono gestire il calcio”.

LEGGI ANCHE >>> Il vicepresidente del Napoli attacca gli arbitri dopo Udinese-Juve

Hamsik si sofferma anche su De Laurentiis: “Ho avuto sempre un ottimo rapporto con il presidente. Ha riportato il Napoli nel grande calcio dopo gli anni della Serie B. La squadra è adesso al top, ed è andata in Champions. De Laurentiis ha svolto un grandissimo lavoro. Il Napoli non ha problemi economici. E’ così che le società dovrebbero essere gestite”.