Euro 2020, cominciano le vaccinazioni per i calciatori

gabriele gravina
Gabriele Gravina, presidente FIGC (Getty Images)

Sono due gli hub messi a disposizione dei calciatori della nazionale di Mancini: l’Humanitas a Milano e lo Spazzanzani a Roma.

Il governo ha preso la decisione nei giorni scorsi, oggi sono partite le vaccinazioni “speciali” per i calciatori che faranno parte della rosa dei convocati dal CT Roberto Mancini per gli Europei che si terranno quest’estate, anche a Roma.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Humanitas di Milano e Spallanzani di Roma sono i due hub messi a disposizione per portare a compimento l’operazione di prevenzione anti Covid. A segnalarsi subito per la loro presenza due giocatori di rilievo del panorama italiano, non a caso membri importanti della nazionale azzurra. Lorenzo Insigne e Ciro Immobile si sono presentati per ricevere la vaccinazione. L’attaccante della Lazio ha espresso i suoi pensieri e la sua soddisfazione al termine del processo: “Ringrazio tutti per l’ospitalità e l’organizzazione, siamo rimasti stupiti. Siamo felici ed orgogliosi di aver fatto questo, spero che saremo d’esempio per tutti per ribadire che la vaccinazione è importante. Grazie al Governo e alla FIGC per questa opportunità”.

ciro immobile
Ciro Immobile, attaccante della Lazio e della nazionale (Getty Images)

La lista dei convocati per Euro 2020 è ancora da ufficializzare

Oltre ad Immobile ha parlato anche il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, il quale ha colto l’occasione per ringraziare il governo, aggiungendo che se oggi è il giorno in cui gli atleti vengono messi in sicurezza, nessuno fra coloro i quali decideranno di partecipare all’esperienza Euro 2020 sarà dimenticato: “Oggi solamente gli atleti sono i vaccinati e noi ci preoccuperemo di mettere in sicurezza tutti coloro che vorranno vivere l’evento sportivo. In continuità con quelli che sono i principi indicati dal Governo italiano, ci posizioniamo a valle di quelle che sono le fasce che hanno bisogno di maggiori attenzioni”.

LEGGI ANCHE >>> Milan, per il dopo Donnarumma c’è il portiere di riserva

Stando alle parole del presidente della Federazione Calcio, la lista di nomi degli atleti “vaccinabili” è oggi composta da circa 30 nomi, in attesa che venga ristretto, nel momento in cui la lista ufficiale dei convocati verrà inviata alla UEFA. Un provvedimento, quello della vaccinazione dei calciatori, necessario per il regolare svolgimento di Euro 2020, vedremo se scatenerà polemiche di qualche tipo.