Cessioni Ramsey, Rabiot e Bernardeschi: quanto potrebbe incassare la Juve

Adrien Rabiot in azione
Adrien Rabiot (GettyImages)

Il piano mercato della Juventus potrebbe partire dalle prossime cessioni di Ramsey, Rabiot e Bernardeschi. Resta da sciogliere il nodo ingaggi, aspetto che potrebbe complicare i piani del mercato bianconero

La Juventus baserà le sue prossime strategie di mercato sul capitolo cessioni. Per i bianconeri, infatti, sarà obbligatorio, ridimensionare il monte ingaggi e cercare di fare cassa in chiave futura. Rabiot, Ramsey e Bernardeschi potrebbero essere i primi a dire addio per cercare di far cassa anche dal punto di vista dei cartellini. Il centrocampista francese ha una valutazione di circa 30 milioni di euro, l’ex Arsenal potrebbe far incassare alla Juventus circa 15 milioni di euro, mentre Bernardeschi ha una valutazione di circa 20 milioni di euro.

Un tris di cessioni che, se unite a quelle di Ronaldo o Dybala, potrebbe finanziare le prossime strategie di mercato. Chiaramente, per la Juventus, sarà fondamentale qualificarsi alla prossima Champions League. Il possibile addio di Ronaldo potrebbe consentire ai bianconeri di incassare circa 30 milioni di euro. Il portoghese piace al PSG e anche al Manchester United.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI

Bernardeschi
Federico Bernanrdeschi (Getty Images)

Cessioni Juventus, da valutare anche il futuro di Bonucci, Demiral e Bentancur

Quasi certo l’addio di Rabiot, Ramsey e Bernardeschi, tripla cessione che potrebbe permettere ai bianconeri di ridimensionare totalmente anche il monte ingaggi. Rabiot e Ramsey, infatti, pesano circa 14 milioni netti a bilancio annuale. Bernardeschi, invece, guadagna circa 4 milioni di euro netti. Il triplo addio consentirebbe alla Juventus di risparmiare circa 18-19 milioni di euro netti sul monte ingaggi.

LEGGI ANCHE>>> “Zoppi, e la Champions?”: Pique umilia Vidal e la Serie A

Da valutare anche il futuro di Bonucci, Demiral e Bentancur. Il primo potrebbe dire addio alla Juventus di fronte a un’offerta irrinunciabile, il secondo ha una valutazione di 30 milioni di euro e piace parecchio all’Everton, mentre Bentancur, salvo ritorno di Allegri, potrebbe lasciare la Juventus di fronte a un’offerta cash da 35-40 milioni di euro.