Marcelo può giocare contro il Chelsea grazie ad una signora

Marcelo rinvia il pallone
Marcelo (Getty Images)

Marcelo sarà a disposizione nella semifinale di ritorno di Champions League contro il Chelsea.

Non si tratta del recupero da un infortunio ma Marcelo si è liberato dall’impegno di scrutatore per le elezioni in corso oggi a Madrid. Si decidono i rappresentanti all’Asemblea, il Parlamento della regione della capitale spagnola.

Marcelo doveva lavorare da scrutatore per quest’appuntamento ma è riuscito a liberarsi. Come riporta El Mundo, il brasiliano si è recato al “Liceo Europeo de la Moraleja” per rispondere alla convocazione, avrebbe dovuto in qualità di supplente sostituire il membro inizialmente nominato.

In virtù di questo dovere civico, Marcelo avrebbe saltato la sfida contro il Chelsea ma è stato “salvato” da una seconda supplente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Marcelo Real Madrid porta palla
Marcelo (Getty Images)

Zidane ha puntato su Marcelo anche all’andata

L’ex compagno di squadra di Cr7 fa parte del blocco che rappresenta il peso dell’esperienza del Real Madrid. Zidane confida tanto nell’anima storica della squadra: da Casemiro Modric, da Kroos Benzema.

Il terzino brasiliano, pur patendo dei problemi fisici quando ha ormai trentatrè anni, fa parte della vecchia guardia del Real Madrid.

Marcelo, infatti, ha giocato anche all’andata contro il Chelsea, quando il Real Madrid all’andata a Valdebebas non è andato oltre l’1-1.

Il Real Madrid ha compiuto l’investimento per Mendy anche perchè il brasiliano non è più lo stesso. In questa stagione lo storico amico di Cristiano Ronaldo ha giocato poco, accumulando solo 17 presenze con 4 assist, uno proprio in Champions League nella clamorosa sconfitta contro lo Shakhtar Donetsk.

LEGGI ANCHE >>> L’occasione del Real Madrid che fa sfidare (ancora) Juventus ed Inter

Il sogno di conquistare Stamford Bridge ed andare in finale di Champions League per Marcelo è ancora vivo grazie alla signora che l’ha sostituito. Finora la Giuria Elettorale non l’aveva sollevato dall’impegno.

Marcelo sogna la quinta Champions League, sarebbe un’iniezione d’entusiasmo in una stagione in cui il Real è ancora in lotta per la Liga (secondo a pari punti col Barcellona, a -2 dall’Atletico Madrid) ma a livello politico è stato sconvolto dalla questione Superlega.

Chissà se la signora che sostituirà Marcelo per le elezioni di Madrid potrà avere un peso nella Storia in un’altra impresa del Real di Zidane.