Il giocatore della Roma che Mourinho non vede l’ora di allenare

Mourinho pensieroso
José Mourinho (Getty Images)

José Mourinho, nuovo allenatore della Roma, aveva già messo nel mirino, lo scorso anno, per il Tottenham, un talento giallorosso

Finalmente potrà allenarlo, come avrebbe voluto un anno fa, piena estate, quando provò a convincere il Tottenham ad accontentarlo. Non fu possibile. Oggi sì. Nicolò Zaniolo sarà uno dei diamanti tra le mani del tecnico portoghese. José Mourinho avrebbe voluto l’ex Inter con sé già in Inghilterra, ma la trattativa non è mai decollata. La Roma non si sarebbe privata del suo gioiellino. Che è fermo da un anno e che ora ha un doppio motivo per non vedere l’ora di ricominciare. Essere allenato dallo Special One, per lui, sarà un onore.

Il retroscena è stato svelato da ‘La Gazzetta dello Sport’ oggi in edicola. Mourinho aveva chiesto Zaniolo al Tottenham, un semplice desiderio rimasto tale. Ora Zaniolo diventerà il riferimento tecnico della sua Roma. Nei grafici dov’è disegnata l’ipotetica squadra del futuro, vestiva del classico 4-2-3-1, Zaniolo sarà l’esterno destro nei tre dietro la punta. Un ruolo fondamentale, il suo, che andrà ricoperto in un certo modo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zaniolo Italia porta palla
Nicolò Zaniolo (Getty Images)

Mourinho e il ruolo di Zaniolo

Zaniolo sarà un finto esterno, partirà largo a destra ma con licenza di accentrarsi. Ha caratteristiche uniche e per questo motivo Mourinho ha in mente di valorizzarlo anche come centravanti e centrocampista totale. Potrà sfruttare, oltre al suo talento, anche la duttilità e quella forza e freschezza fisica tipica del calcio verticale del portoghese.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Vidal ha comunicato le sue intenzioni per il futuro

Mou, come all’Inter, vede gli esterni offensivi come pendoli ai quali chiedere sacrificio anche in ripiegamento e sprint nelle ripartenze. Zaniolo, reduce da un doppio infortunio, perderà gli Europei e si preparerà, in questi giorni, per la prossima stagione. I tifosi della Roma non vedono l’ora di rivederlo in campo e lui conta i giorni che lo separano dal nuovo debutto e dall’incontro con Mourinho.