Inter, Conte ha già scelto il vice Lukaku

Antonio Conte
Conte (Getty Images)

Obiettivo scudetto raggiunto ora testa alla prossima sessione di calciomercato. L’Inter punterà a rafforzare la rosa in ogni settore del campo. Conte ha già individuato il vice Lukaku

Dopo la vittoria dello scudetto, l’Inter è pronta a recitare una parte da protagonista anche in vista del prossimo mercato. I nerazzurri tenteranno di consegnare ad Antonio Conte una rosa completa e superiore rispetto a quella di quest’anno, soprattutto dal punto di vista qualitativo. Il tecnico nerazzurro avrà bisogno di un vice Lukaku di ruolo, un centravanti simile all’attaccante belga, capace di difendere palla spalle alla porta e far salire la squadra.

Il tecnico nerazzurro punterà l’indice su Edin Dzeko, in uscita dalla Roma e pronto a dire sì alla possibile corte dell’Inter. Sull’attaccante bosniaco resta vigile anche l’interesse della Juventus, ma il club bianconero difficilmente investirà su un nuovo attaccante prima di aver risolto il capitolo cessioni. Non solo vice Lukaku, l’Inter punterà anche a un nuovo terzino sinistro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Edin Dzeko in una delle sue ultime partite da titolare
Edin Dzeko, attaccante Roma (Getty Images)

Calciomercato Inter, Dzeko come vice Lukaku: per la fascia sinistra piace Gosens

Conte proverà a spingere il piede sull’acceleratore per convincere la società a puntare su Dzeko. L’attaccante della Roma potrebbe rientrare nell’ottica delle idee nerazzurre solamente nel caso in cui il giocatore decidesse di rescindere il suo contratto con i capitolini svincolandosi a costo zero.

LEGGI ANCHE>>> Inter, il retroscena di mercato che ha cambiato la storia del campionato

Per la fascia sinistra, invece, piace particolarmente Gosens, anche se l‘Atalanta valuta il terzino tedesco circa 35 milioni di euro. Su Gosens resta forte anche l’interesse della Juventus e del Borussia Dortmund. Per quel che riguarda il capitolo cessioni, invece, l’Inter potrebbe dire addio a Kolarov, Perisic e resta in bilico anche il futuro di Sensi e Sanchez. I nerazzurri proveranno ad alleggerire il monte ingaggi.