Inter, addio più vicino: Bayern pronto all’offerta da 45 milioni

Steven Zhang
Steven Zhang (Getty Images)

Secondo fonti tedesche, il Bayern è pronto ad un’offerta da 45 milioni per Hakimi: si attende la risposta dell’Inter

Quanto vale Achraf Hakimi? La domanda sta rimbalzando dalla Baviera, fonti tedesche insistono come il primo regalo del Bayern Monaco al neo-arrivato Julian Nagelsmann potrebbe essere proprio l’esterno destreo dell’Inter. Una voce che si rafforza perché, sempre seguendo il flusso di informazioni che arriva dalla Germania, lo stesso ex tecnico del Lipsia avrebbe in mente diverse novità, in particolare per l’out destro del Bayern. Anzi, Nagelsmann avrebbe posto come una priorità quella di rafforzare questa corsia: Hakimi è una delle sue prime opzioni.

L’interesse per il marocchino non è una novità in casa bavarese: ora, però, con il nuovo corso che vuol portare e rafforzare un sistema di tre centrali e fasce molto offensive, c’è la necessità di un esterno che produca una spinta maggiore rispetto a Pavard. Achraf viene visto come l’erede di Angeliño, ovvero l’esterno che ha fatto benissimo a Lipsia con Nagelsmann.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Nagelsmann vuole Hakimi
Nagelsmann (Getty Images)

Bayern, Hakimi nel mirino: per Conte è un titolarissimo

Hakimi già conosce la Bundesliga: due le stagioni in prestito dal Real Madrid al Borussia Dortmund: in giallonero la crescita è stata enorme. In Baviera, insomma, l’esterno dell’Inter non è considerato una scommessa, ma una certezza, vista anche l’esperienza internazionale accumulata: inoltre, ha solo 22 anni.

LEGGI ANCHE >>> Il piano della Juve apre alla nuova coppia d’attacco

Antonio Conte, però, potrebbe porre il suo veto alla cessione di un calciatore perfetto per il suo sistema di gioco, per le sue qualità, per le sue caratteristiche da innestare nel 3-5-2. Hakimi è, più semplicemente, un titolare indiscusso dell’Inter: questo il motivo per il quale il Bayern è intenzionato a spendere almeno 45 milioni di euro. Fonti tedesche sostengono come questa cifra possa esser sufficiente: resta da aspettare la risposta del patron Zhang.

Resta da ricordare come il Real Madrid abbia un diritto di prelazione in caso di vendita: quindi, se anche i blancos fossero interessati ad Hakimi per riportarlo lì dove è nato calcisticamente, il prezzo per il Bayern potrebbe salire immediatamente.