I due desideri di Conte che l’Inter non può esaudire

Conte pensieroso
Conte (Getty Images)

L’Inter fa i conti con le difficoltà economiche: Zhang chiede un sacrificio ai calciatori e intanto i sogni di Conte destinati a restare tali

La festa è finita, è il tempo dei conti. Settimana di passione per l’Inter dopo la conquista dello scudetto e la festa contro la Sampdoria. Un 5-1 che dimostra la forza della squadra di Conte e serve a raffreddare un po’ di tensione che covava dai i calciatori. Il motivo? La richiesta arrivata dal club di ridurre i costi e quindi dare una sforbiciata importante agli stipendi.

Marotta lo ha confermato nel pre-gara, ora toccherà al presidente Zhang avviare colloqui individuali per arrivare ad un accordo. Impresa difficile che partirà subito e segnerà il destino dell’Inter. Un destino che parte da una certezza: niente super colpi, necessità di rinunciare a qualche stipendio pesante (ad esempio Vidal) e la concreta possibilità che un big debba salutare nelle prossime settimane.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Esultanza di Paul Pogba
Pogba (Getty Images)

Inter, Conte sogna Pogba e Milinkovic

Una situazione difficile che vede protagonista anche Conte. Il tecnico dovrà discutere con la società il proprio futuro, valutare se ci sono le condizioni per andare avanti oppure dire addio. Una scelta che dipenderà anche da ciò che si potrà fare per migliorare la squadra. Difficile pensare a dei colpi molto costosi ed allora i due desideri di Conte sono destinati a restare inesauditi.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte: “Ciclo finito? Vi svelo la verità”

Lo scrive la ‘Gazzetta dello Sport’ che parla della speranza del tecnico di mettere le mani su uno tra Milinkovic-Savic e Pogba. Due centrocampisti che alzerebbero il livello della squadra certamente ma anche il monte ingaggi, soprattutto il francese. Senza considerare il costo del cartellino, superiore ai 50 milioni. Ed allora i desideri di Conte resteranno tali, magari trovando la via di mezzo capace di accontentare tutti. O decidendo di andare a sognare in qualche altro club…