L’annuncio di Marotta che non piacerà ai giocatori dell’Inter

Marotta pensieroso
Marotta (Getty Images)

Marotta è stato intervistato a Sky Sport prima del match tra Inter e Sampdoria ed ha parlato anche della crisi economica della società

E’ stata una settimana di festeggiamenti per l’Inter che è tornata ad essere campione d’Italia dopo undici anni. La squadra nerazzurra in questi minuti sta giocando contro la Sampdoria in un match con poca importanza per entrambe le squadre. In questi giorni si è parlato anche di della crisi finanziaria che sta attraversando il club meneghino.

Steven Zhang è arrivato in Italia sia per festeggiare lo Scudetto che per affrontare i problema di liquidità che attanagliano l’Inter. La situazione economica, come ammesso dallo stesso Zanetti, non è rosea visto la Pandemia e gli ostacoli del governo cinese per gli investimenti all’estero in settori non strategici.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Esultanza Inter
Inter (Getty Images)

Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport prima del match contro la Sampdoria: “E’ un momento di grande festa e dobbiamo godercelo. Se lo devono godere soprattutto Conte e i calciatori”. Il dirigente si è poi soffermato sulla situazione finanziaria del club nerazzurro:

LEGGI ANCHE >>> DIRETTA Inter-Sampdoria: segui la partita LIVE

“Futuro societario? Non ci sono tensioni. La prossima settimana saranno avviati dei colloqui con i singoli giocatori per sensibilizzarli sul momento difficile che sta attraversando il calcio e l’Inter stessa. La Pandemia ha creato grosse difficoltà, ma posso confermare che i bonus saranno erogati perché sono frutto di un obiettivo raggiunto meritatamente ed è giusto che il club li riconosca”.

LEGGI ANCHE >>> Hakimi, l’agente: “Felice all’Inter, ha un contratto lungo” | ANews

Marotta ha poi continuato: “Per le altre cose dovremo confrontarci. Sarà un confronto tra persone responsabili in un momento con tante problematiche per tutto il mondo del calcio. Indebitamento? Non può più essere perseguito il modello di oggi dove i costi del personale rischiano di lievitare sempre di più. Dobbiamo lavorare sul contenimento dei costi e non è facile dopo la Pandemia. Non ci sono responsabilità perché questa situazione di difficoltà è nata dopo impegni contrattuali già presi”.

LEGGI ANCHE >>> Lautaro, l’agente: “Presto tratteremo il rinnovo con l’Inter” | ANews

L’Intervista di Marotta si è poi conclusa su De Paul e sulla questione fondi: “De Paul? Abbiamo un grande gruppo che rispettiamo. L’obiettivo delle grandi squadre è rinforzarsi, ma adesso pensiamo a goderci la vittoria dello Scudetto. Fondi? Non c’è stato nessun voltafaccia. I fondi potrebbero dare una grossa mano in questo momento di difficoltà. Se dovesse ricapitare l’occasione, ritorneremo a negoziare”.