Cosa serve alla Juventus per entrare in Champions: le combinazioni

Gasperini e Pirlo si stringono la mano
Gasperini e Pirlo (Getty Images)

La corsa Champions vede Atalanta e Milan favorite nonostante lo scontro diretto: al Napoli serve l’en-plein, la Juventus spera nelle altre

Cinque squadre per tre posti a tre giornate dalla fine. La corsa Champions anima il rush finale della Serie A. Atalanta e Milan vedono il traguardo vicino, il Napoli ha il futuro nelle proprie mani, la Juventus in quelle delle rivali, come la Lazio che è quasi tagliata fuori. La vittoria rossonera all’Allianz Stadium ha riscritto le gerarchie con una classifica che vede ora la squadra di Pirlo al quinto posto.

La situazione quando mancano tre giornate alla fine è la seguente: Atalanta e Milan 72 punti, Napoli 70, Juventus 69 e Lazio 64 ma con un gara da recuperare. Ma quali possono essere le combinazioni nella corsa alla Champions? Partiamo da una certezza: l’Atalanta e il Milan con due vittorie sarebbero certe della qualificazione, essendo messe meglio negli scontri diretti con la Juventus. Al Napoli servirebbe vincerne tre su tre per non pensare alle altre.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gattuso
Gattuso (Getty Images)

Corsa Champions, il calendario di Atalanta, Milan, Juventus e Napoli

Ma quali sono gli impegni delle squadre impegnate nella corsa Champions? Questo il calendario

Atalanta: Benevento, Genoa, Milan

Milan: Torino, Cagliari, Atalanta

Napoli: Udinese, Fiorentina, Verona

Juventus: Sassuolo, Inter, Bologna

Lazio: Parma, Roma, Torino, Sassuolo

partite in casa

LEGGI ANCHE >>> Gravina conferma: due squadre rischiano l’esclusione dalla Serie A

Fondamentali potranno rivelarsi, in caso di arrivo a pari punti, gli scontri diretti. Da questo punto di vista Atalanta ancora messa meglio: avanti con Juventus e Lazio, sotto con il Napoli e 3-0 all’andata con il Milan. Bene anche il Milan che è in vantaggio con Juve e Napoli, sotto con Lazio e Atalanta (ritorno da giocare). Gli azzurri, invece, sono in vantaggio con Atalanta e Lazio, sotto con il Milan, in parità con la Juventus. I bianconeri, invece, sono avanti solo con la Lazio e in parità con il Napoli. In base a tale situazione, la Juve dovrebbe fare nove punti e sperare in un passo falso della squadra di Gattuso o in una doppia frenata di una tra Atalanta e Milan.

Questa la situazione attuale, ricordando che in caso di parità di punti e negli scontri diretti si prenderanno in considerazione questi criteri: differenza reti generale, reti totali realizzate, sorteggio.