Juventus-Inter, l’ultimo derby d’Italia per cinque

Ronaldo e Hakimi in Juventus-Inter
Ronaldo e Hakimi (Getty Images)

Questo pomeriggio Juventus-Inter, gara cruciale per i bianconeri: per almeno tre calciatori può essere l’ultimo derby d’Italia

Poteva essere decisiva, sarà decisiva anche se in maniera diversa da quanto immaginato. Al momento della stesura dei calendari Juventus-Inter alla penultima di campionato era stata indicata come la possibilità sfida scudetto. Così non sarà, perché l’Inter ha già cucito addosso il tricolore sulle proprie maglie, mentre la Juventus non ha mai veramente lottato per il decimo titolo consecutivo.

Il derby d’Italia sarà però ugualmente decisivo per la corsa Champions: solo vincendo i bianconeri possono sperare di sorpassare una tra Atalanta, Milan e Napoli, altrimenti l’ingresso nei primi quattro sfumerà definitivamente. Juventus-Inter per la Champions, quindi, ma anche per il futuro. Almeno tre i calciatori che oggi potrebbero giocare il loro ultimo derby d’Italia prima dell’addio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Chiellini e Lukaku
Chiellini e Lukaku (Getty Images)

Juventus-Inter, da Buffon a Ronaldo: l’ultima sfida

Sarà l’ultimo Juventus-Inter da calciatore bianconero per Buffon che dovrebbe però guardare la partita dalla panchina. In campo ci sarà il commiato, non ancora certo, di Giorgio Chiellini. Sempre tra i bianconeri ci sono altri due potenziali titolari che potrebbero salutare quest’oggi l’Allianz Stadium. Per Paulo Dybala il futuro è lontano da Torino con la trattativa per il rinnovo ormai su un binario morto e l’addio sempre più vicino.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, parla Mendes: annuncio sul futuro di Ronaldo

Incerto, invece, il futuro di Cristiano Ronaldo: il suo agente Jorge Mendes ha escluso un ritorno allo Sporting, ma non è un segreto che il portoghese voglia andare via da Torino e che senza Champions accadrà quasi sicuramente. Ultimo Juve-Inter anche per Pirlo che difficilmente verrà riconfermato in panchina, mentre sul fronte nerazzurro è tutto ancora in discussione: da Conte a Lukaku e Lautaro, per loro il futuro è ancora un’incognita.