Inzaghi fa tremare i tifosi del Benevento: “Non ci ho pensato”

Inzaghi si tocca la fronte
Inzaghi (Getty Images)

Filippo Inzaghi nel post gara di Benevento-Crotone ha analizzato il pareggio contro il club di Serse Cosmi. Il match è finito 1-1.

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ per commentare il pareggio contro il Crotone di Serse Cosmi. Ecco quanto dichiarato ai microfoni dell’emittente satellitare: “Cosa è successo? Creiamo tantissimo, ma poi non chiudiamo la partita. Il gol nel finale non l’ho visto, ma dovevamo chiuderla. Non è possibile che il portiere sia sempre il migliore in campo. Eravamo partiti bene, avevamo la gara in pugno. Sul gol bisognava fare fallo, bisognava fermare l’azione. Abbiamo ancora una speranza, ce la giocheremo a Torino magari. Adesso è normale che ci sia dispiacere, la partita era finita”.

Simy e Letizia a contrasto
Serie A, Simy e Letizia (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Benevento, Inzaghi a ‘Sky’

Poi prosegue: “Il calcio è così, questa partita doveva stare sul 3-0 o sul 4-0. Aspettiamo martedì, vediamo il risultato della Lazio e come finirà. Se la Lazio vince possiamo ancora giocarcela. Speriamo ci sia questa opportunità. Oggi perdere tre calciatori nel primo tempo è stato complicato. Dobbiamo essere bravi, non credo alla sfortuna”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A: Simy mette in ginocchio il Benevento, Quagliarella beffa l’Udinese

In conclusione: “Sfida salvezza? Non ci ho ancora pensato, adesso c’è solo grande delusione. Valuteremo con la società come giungere alla prossima gara. Non siamo stati all’altezza nel girone di ritorno, speriamo di giocarci la salvezza all’ultima giornata.