Calciomercato Inter, la doppia richiesta di Conte per il futuro

Antonio Conte applaude
Antonio Conte (Getty Images)

Settimana decisiva in casa Inter per le sorti del futuro di Antonio Conte sulla panchina nerazzurra. Trapela grande ottimismo, ma attenzione ai possibili colpi di scena. Sarà fondamentale l’incontro con la dirigenza

Quale sarà il futuro di Antonio Conte in vista della prossima stagione? Il tecnico nerazzurro incontrerà la dirigenza nelle prossime ore prima di valutare il da farsi nelle prossime ore. Trapela massima ottimismo, ma il diretto interessato vorrà garanzie assolute in vista del futuro. Per la conferma di Conte sarà fondamentale la prossima campagna acquisti: il tecnico non accetterò alcune cessione illustre, questa la sua prima richiesta.

In secondo luogo, invece, Conte vorrà anche della garanzie sul prossimo mercato e sull’aumento della qualità della rosa con innesti mirati e fondamentali per il prossimo triplo impegno stagionale. In stand-by le possibili cessioni di Lautaro Martinez e Bastoni: il tecnico interista, come già trapelato nelle ultime settimane, si opporrà al possibile addio di due punti chiave della formazione titolare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Conte dà indicazioni
Conte (Getty Images)

Inter, come cambierà il mercato estivo: gli obiettivi di Conte

Il tecnico nerazzurro, come detto, si opporrà a possibili sacrificati illustri, elemento fondamentale per la sua riconferma. Conte punterà il dito sulla caccia a un vice Lukaku, un centravanti capace di sostituire il centravanti belga per farlo rifiatare, figura assente nel corso dell’ultima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Gattuso e i sette giorni “dati” a De Laurentiis

Il tecnico avrebbe individuato in Dzeko o Giroud i nomi ideali per completare il reparto offensivo. Operazione complicata, ma rimandata ai prossimi mesi. Da valutare anche l’arrivo di un nuovo esterno sinistro. Piace Gosens, ma l’Atalanta valuta l’esterno tedesco circa 40-45 milioni di euro. In chiave cessioni certi gli addii di Kolarov e Young, mentre Sensi potrebbe raggiungere De Zerbi allo Shakthar Donetsk.