Mihajlovic già pensa alla Juventus e parla di arbitri nel post gara

Sinisa Mihajlovic in panchina
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Sinisa Mihajlovic ha parlato nel post partita della sfida pareggiata al Bentegodi contro il Verona, sguardo già proiettato alla Juventus.

Un pari che di fatto non fa contento nessuno, quello maturato al Bentegodi tra Verona e Bologna. Due squadre che avrebbe voluto (e probabilmente potuto) raccogliere di più nel corso dell’anno, ma che alla fine si sono accontentate di un ottimo posizionamento a metà classifica, il che in fin dei conti soddisfa entrambe le parti. Certo, entrambe proprio ultimamente non hanno vissuto un periodo particolarmente brillante, soprattutto il Verona di Juric.

Il Bologna dal canto suo resta appena dietro i clivensi, con tre punti di ritardo ed una situazione di classifica tranquilla già da qualche settimana, che ha permesso addirittura all’allenatore di poter schierare ben tre giovanissimi nelle ultime due partite.

Si guarda, poi, al futuro con Mihajlovic che probabilmente resterà sulla panchina dei felsinei, nonostante qualche sirena che lo ha accostato addirittura alla Juventus. Ne pre partita, però, è stato chiaro il direttore sportivo Bigon nel confermare quanto il club sia pronto a puntare ancora su Sinisa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mihajlovic seduto in panchina
Mihajlovic (Getty Images)

Mihajlovic guarda alla Juve e parla di arbitri

“È stata una partita difficile, equilibrata, noi eravamo un po’distratti di testa. I ragazzi non ci stavano a perdere ma non abbiamo fatto la partita come volevamo, ma è una questione mentale e non fisica”, le parole di Mihajlovic nel post partita ai microfoni di Sky Sport.

LEGGI ANCHE >>> Xavi al Barcellona fa tremare Inter e Juve: pronti due colpi in A

Poi un passaggio sulla prossima partita, che vedrà proprio i felsinsei giocarsi l’ultima sfida della stagione contro la Juventus di Pirlo, in piena corsa per un posto in zona Champions. “Ultima di campionato? Sono sicuro che ci manderanno un arbitro come si deve, visto che abbiamo avuto tutti espedienti ultimamente ed hanno fatto un po di danni. Sono sicuro che metteranno un arbitro giusto, Valeri, Giacomelli o un altro”, le parole di Mihalovic.

Poi un passaggio più serioso, legato a quello che potrebbe essere un risultato non cosi scontato. “Poi la partita si giocherà. Sulla carta non c’è partita, ma noi giochiamo la nostra partita. Anche Milan-Cagliari in teoria, poi è finita 0-0, questo è il bello del calcio”.