Il Milan senza Champions League perde tre titolari

Maldini e Massara
Maldini e Massara (Getty Images)

Il Milan si ritrova in bilico: Champions da conquistare a Bergamo e fallire significherebbe dire addio a tre titolari

A Bergamo per la Champions e il futuro. Contro il Cagliari il Milan ha perso l’occasione di tagliare il traguardo con un turno di anticipo e ora la missione appare complicata. L’Atalanta è già certa di stare nelle prime quattro, ma ha l’obiettivo di chiudere al secondo posto il campionato e non sarà un cliente comodo da affrontare. Serve vincere per i rossoneri, in modo da non guardare a ciò che succede tra Bologna e Juventus e tra Napoli e Verona. Non dovesse arrivare la qualificazione in Champions, ecco che i piani rossonero cambierebbero completamente anche sul mercato. Si parte, ovviamente, dai rinnovi di Calhanoglu e Donnarumma che si allontanerebbero in maniera forse definitiva. Si arriva ad un altro titolare che potrebbe fare le valige.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tomori e Correa a contrasto
Tomori e Correa (Getty Images)

Milan, senza Champions difficile il riscatto di Tomori

La Champions sembrava una certezza per il Milan, come il riscatto di Tomori. Il centrale inglese da quanto è arrivato ha conquistato tutti, arrivando anche a soffiare il posto da titolare al capitano Romagnoli. Anche per questo i 28 milioni da versare al Chelsea per acquistarlo sono un sacrificio che Maldini è disposto a fare.

LEGGI ANCHE >>> Da Pioli a Donnarumma: come cambierà il Milan senza Champions

A patto però di avere gli introiti della Champions. Senza, riferisce il ‘Corriere dello Sport’, i dubbi sarebbero molti. Si dovrebbe andare a trattare con il Chelsea per cambiare le basi della trattativa. Il riscatto non sarebbe più scontato, anzi si andrebbe a cercare un nuovo accordo che potrebbe anche portare all’addio del 23enne di Calgary. Decisiva Bergamo, decisiva la sfida con l’Atalanta. Il Milan si gioca il futuro: della squadra e anche di qualche calciatore, Tomori (oltre a Donnarumma e Calhanoglu) su tutti.