Atalanta-Juventus, tensione alle stelle nel finale: Massa estrae il rosso

L'arbitro Massa dà indicazioni
Massa (Getty Images)

Atalanta-Juventus, battibecco a distanza tra le panchina. De Roon e Toloi si scagliano contro l’arbitro Massa: spunta anche un cartellino rosso.

La Juventus si aggiudica la Coppa Italia 2020/2021. La formazione di Andrea Pirlo batte l’Atalanta di Gian Piero Gasperini grazie ad un gol di Kulusevski e di Chiesa. Nel finale di gara, poco prima del fischio finale, però, il match si è infiammato decisamente.

Ilicic e Chiellini si scontrano
Ilicic e Chiellini (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Atalanta-Juventus, tensione alle stelle

Non sono mancati i momenti di tensione durante Atalanta-Juventus. Al minuto 88, tra le altre cose, dopo le polemiche del primo tempo, i giocatori bergamaschi hanno protestato veementemente per un fallo fischiato da Massa ad Ilicic ai danni di Danilo all’interno dell’area bianconera. I giocatori della Dea hanno provato a far valere le proprie ragioni, ma l’arbitro non ne ha voluto sapere.

LEGGI ANCHE >>> Kulusevski e Chiesa regalano il secondo trofeo a Pirlo

Si è infiammata la panchina di Gasperini. Anche De Roon, contrariato dalla decisione dell’arbitro, è finito sull’elenco dei cattivi ed è stato ammonito. Anche Toloi si è scagliato contro la decisione di Massa: lui, però, ha rimediato un cartellino rosso anche se in panchina. I replay mostrati dalla ‘RAI’, poi, hanno mostrato come il fallo fischiato a favore della Juventus sia stato piuttosto generoso. L’espulsione di Toloi ha poi acceso ancor di più gli animi. Tra le due panchine si è acceso un battibecco rientrato solo dopo l’intervento di Pinsoglio.