Per il nuovo attaccante l’Inter pronta a pescare in Belgio

stadio Anderlecht
Anderlecht (Getty Images)

L’Inter guarda in Belgio per rinforzarsi. Nel mirino Mukairu, classe 2000 dell’Anderlecht che si sta mettendo in luce in campionato.

Guarda in Belgio l’Inter per potenziare il proprio reparto offensivo. Più precisamente all’Anderlecht, dove gioca Paul Mukairu. Il classe 2000, in prestito dall’Antalyaspor, è infatti uno dei giovani che in questa stagione si è messo maggiormente in luce in campionato: merito delle prestazioni di alto livello fornite nonostante la giovane età. Il nigeriano può giocare come attaccante o, in alternativa, sulla fascia sinistra e finora nella Jupiler Pro League è andato a segno contro il Royal Antwerp e il Beerschot. Al computo vanno poi aggiunti 4 assist vincenti serviti ai propri compagni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sanchez in campo
Sanchez (Getty Images)

L’Inter pronta ad investire su Mukairu: le cifre e l’addio a Sanchez

Alla sua seconda stagione tra i professionisti, Mukairu sta dimostrando di possedere i mezzi necessari per giocare anche in campionati di caratura tecnica più alta. A confermarlo è l’interesse dimostrato da alcuni dei principali team europei. A partire dall’Inter, come riportato da ‘Calciomercato.it’. Il presidente Zhang vorrebbe infatti regalare al tecnico Conte un’alternativa importante a Lukaku, tenendo in ogni caso d’occhio i conti, e la punta è ritenuta il profilo ideale: giovane, in rampa di lancio ed un costo sostenibile.

LEGGI ANCHE >>> Inter, le quattro cessioni che possono fare ‘felice’ Conte

L’Anderlecht, che può riscattarlo versando nelle casse dell’Antalyaspor 3.5 milioni di euro, ne chiede almeno 7. A finanziare l’operazione potrebbe essere la mancata conferma di Sanchez, che costa proprio 7 milioni netti all’anno ai nerazzurri. La sensazione, comunque, è che possa scatenarsi una vera e propria asta visto che Mukairu piace anche alla Roma (alla ricerca di un esterno), al Milan, all’Ajax, al Psv e al Bayer Leverkusen.