Kane a sorpresa: “Non voglio rimpianti”, e svela il suo prezzo di vendita

Harry Kane applaude
Harry Kane, Tottenham (Getty Images)

Harry Kane ha parlato del suo futuro al Tottenham, confermando la possibilità di lasciare il club al termine dell’attuale stagione.

Harry Kane non proseguirà la sua carriera al Tottenham. Il giocatore l’aveva lasciato intendere già da diverso tempo e ha finito per manifestarlo in modo ancora più chiaro in una intervista con Gary Neville a ‘Skybet’. Si tratta di un pezzo da novanta per la società inglese, la quale sa di poter ricavare molto dalla cessione di Kane al punto da poter dare uno slancio finanziario economico al proprio progetto e al contempo è difficile trattenere un calciatore ormai pronto per il salto in avanti definitivo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Harry Kane lascia il Tottenham: le dichiarazioni

Kane applaude all'uscita dal campo
Harry Kane, Tottenham (Getty Images)

“Levy potrebbe pensare di vendermi, se arrivasse un’offerta da 100 milioni di sterline. Sono qui da 16 anni e spero che avremo una conversazione onesta per capire cosa fare sotto questo punto di vista”, dichiara Kane. 

LEGGI ANCHE >>> Vlahovic via dalla Fiorentina? Il serbo svela il futuro e una tentazione

In effetti al Tottenham ha trascorso praticamente la gran parte della sua carriera e si tratterebbe di un cambio a tratti epocale: “Non voglio arrivare alla fine della carriera con dei rimpianti, voglio essere il calciatore migliore possibile. Sento di poter avere un’altra carriera davanti, posso giocare altri 7-8 anni e non ho fretta. Sento di poter fare meglio di quanto stia facendo adesso. Non ho paura e lo dico apertamente che voglio essere il più forte e raggiungere i livelli di Messi e Ronaldo. Il mio obiettivo è quello di vincere trofei ogni anno, di segnare 50, 60, 70 gol a stagione”.