Giudice: “Zhang spera di vendere l’Inter a un miliardo” | ANews

Zhang pensieroso
L'economista Giudice a Serieanews.com dopo il prestito di Oaktree all'Inter

L’economista Giudice a Serieanews.com: “Prestito ultima mossa di Zhang: spera di vendere l’Inter ad un miliardo”

“A seguito di un processo di due diligence e con una comune visione a lungo termine del progetto, è stata finalizzata oggi un’operazione di finanziamento a livello di azionariato con fondi gestiti da Oaktree Capital Management, L.P. Con questo finanziamento, l’azionista continuerà a sostenere FC Internazionale Milano, con l’obiettivo di superare le difficoltà e le opportunità perse durante il periodo di Covid”: questo è quanto si è letto nella nota dell’Inter all’ANSA con la quale si è ufficializzato l’ingresso del prestito di Oaktree da 275 milioni.

Serieanews.com ha chiesto un parere all’economista Alessandro Giudice, grande esperto di questioni che legano aspetti finanziari al calcio. “Oggi è stato annunciato che il finanziamento è stato garantito e, nei prossimi giorni, sarà erogato. Bisogna capire che la catena di controllo dell’Inter ha tre livelli: uno è quello di Intermedia, la società che ha in carico i diritti televisivi e gli sponsor. Ma anche i debiti: 375 milioni per i prestiti obbligazionari. Sopra c’è FC Internazionale che ha i costi come quelli degli stipendi e che riceve i sovvenzionamenti da Intermedia e poi c’è la scatola lussemburghese, Great Horizon, la società di Zhang che possiede il 68% dell’Inter. L’altro 31% è in mano al fondo di Hong Kong, Lion Rock, che pare debba essere liquidato: non si sa quanto serve per liquidarlo”.

LEGGI ANCHE >>> Allegri, è ora di chiudere: spunta il viaggio dell’agente

“Oaktree avrebbe ottenuto in pegno il 68% dell’Inter secondo quello che dice ‘calcioefinanza.it’: significa che – continua Giudice – se Zhang non dovesse onorare il prestito per capitale o interessi maturati, Oaktree potrebbe azionare il pegno e diventare proprietario dell’Inter, come avvenne per il Milan con Elliot. Credo che Zhang dovrà sottoscrivere un aumento di capitale: immagino che il prestito non servirà ad acquistare giocatori, ma a gestire la stagione prossima senza problemi, in particolare per affrontare gli stipendi”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Antonio Conte dà indicazioni
Antonio Conte (Getty Images)

Futuro Inter: il prestito non regalerà colpi sul mercato

“Secondo i miei calcoli – spiega Giudice a Serieanews.com – all’Inter servono 160 milioni per sistemare questa stagione e la prossima. Quindi, non c’è da aspettarsi un mercato pirotecnico, mi sembrerebbe complesso. Questo fondo americano acquista asset di stress, ovvero situazioni rischiose. Però, ci guadagna facendo pagare interessi molto elevati oppure rilevando la società ristrutturandola o vendendola. Questa è l’ultima carta in mano a Zhang per mantenere la sua posizione. Se calcoliamo tutti i debiti dell’Inter, potremmo arrivare ad un debito di 840 milioni”.

LEGGI ANCHE >>> “Finita la stagione torna all’Inter”: nuova grana per Marotta

Una situazione che porta l’analisi di Giudice ad una sola chiosa possibile: “Quanto vale l’Inter, quanto valgono i suoi asset? Se BC Partners avesse pagato 750 milioni gli asset aziendali, allora Zhang ha più debiti che asset. Sta giocando, praticamente, con soldi altrui tra il prestito che sta per arrivare e la presenza di Lion Rock: forse, spera di vendere il club tra qualche tempo ad un miliardo, quando il post-Covid lo consentirà. Credo che sia l’ultimo giro per Zhang questa operazione”