Europei, la novità per la finale: stadio pieno e zero distanziamento

tifoso a wembley
Tifoso a Wembley (Getty Images)

Si prospetta una finale dell’Europeo con un Wembley tutto esaurito. Ne ha parlato il Ministro della Cultura inglese.

Con la fine dei vari campionati e in attesa delle finali di Europa League e Champions League, ormai l’attenzione di tutti i tifosi di calcio è incentrata sul prossimo Europeo. In quesi giorni ci sono state le prime parziali riaperture degli stadi per pemettere ad un numero limitato di tifosi di assistere alle partite.

In Inghilterra ci sono stati vari tentativi di riaperture che hanno coinvolto 58mila persone dove sono stati riscontrati solo 15 casi di positività al Covid-19. Non c’è stato nessun caso riscontrato nelle due partite disputate con pubblico all’interno degli stadi, e adesso si cercherà di riempire progressivamente gli impianti per tutte le manifestazioni. Il Ministro della Cultura inglese, Oliver Dowden, come riporta l’Ansa’, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Oliver Dowden in posa
Oliver Dowden (Getty Images)

Le parole del Ministro della Cultura inglese

Non vedo l’ora di rivedere Wembley nuovamente pieno di persone e forse potremmo non aspettare tanto tempo che questo accada”. I primi due match dell’Europeo che si disputeranno a Wembley, ovvero le due gare dell’Inghilterra contro la Croazia (13 giugno) e la Scozia (18 giugno), si giocheranno davanti a 22mila tifosi.

LEGGI ANCHE >>> Europeo, la decisione di Deschamps sconvolge la Francia

Se il governo inglese dovesse eliminare, come probabile, la regola del distanziamento interpersonale, la finale dell‘Europeo si potrebbe disputare con un Wembley pieno. L’immagine di uno stadio pieno ci manca tanto perché senza il pubblico è la parte più importante dello sport più amato al mondo.