Lazio, ora Mihajlovic è in pole per la panchina: le ultime | ANews

mihajlovic seduto
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Ufficializzato il passaggio di Gattuso alla Fiorentina, Mihajlovic diventa il candidato numero uno per sostituire Inzaghi alla Lazio.

Lo sfogo di Simone Inzaghi dopo l’ultima partita di campionato, persa contro il Sassuolo, ha confermato quello che da molto era nell’aria: la Lazio è parte integrante del valzer delle panchine che interessa gran parte delle squadre di Serie A.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Per ammissione del mister biancoceleste, l’attesa per un accordo è stata lunga e finora vana, accettata solo perché il cuore di Inzaghi batte ancora per la squadra della capitale.

“Si discuteva di questo quando eravamo in corsa per lo scudetto prima del Covid. Sono passati quasi 16 mesi, posso aspettare altri tre giorni senza problemi perché é la Lazio altrimenti non avrei aspettato”. Parole dirette da parte di un professionista amato dalla piazza per i risultati ottenuti in 5 anni da allenatore, oltre che per la storia e i record stabiliti quando ancora vestiva la maglia della Lazio. Tecnico e società sono ufficialmente entrati in una fase di riflessione decisiva, durante la quale verranno valutate alcune ipotesi in particolare.

simone inzaghi indicazioni
Simone Inzaghi (Getty Images)

Inzaghi è un’allenatore richiesto, Mihajlovic non ha mai assicurato la sua permanenza a Bologna

Il presidente Lotito non ha mai nascosto una certa predilezione per Gennaro Gattuso come possibile sostituto di Inzaghi, un’opzione sfumata dopo la firma dell’ormai ex allenatore del Napoli con la Fiorentina. A farsi improvvisamente bollente è un’altra pista dunque: secondo quanto raccolto da SerieAnews.com, si tratta di Sinisa Mihajlovic. Personaggio carismatico che negli anni ha imparato a farsi amare da tutto il pubblico calcistico italiano, specialmente per la grinta e la passione che è in grado di inculcare nelle rose che allena.

LEGGI ANCHE >>> Il saluto di Gattuso al Napoli in attesa del nuovo club

Dettaglio non da poco, anche Mihajlovic ha alle spalle un importante passato da giocatore della Lazio, squadra della quale ha indossato la fascia. Ciò significa che il cinquantaduenne serbo potrebbe coprire il “buco sentimentale” causato da un eventuale addio di Simone Inzaghi. I giochi non sono  fatti, ma le pedine sembrano essere posizionate alla perfezione, il cambio Simone InzaghiMihajlovic potrebbe accontentare tutte le parti. Il tecnico del Bologna si è preso qualche giorno per pensarci dopo i primi contatti con i biancocelesti. Se son rose…