Juve, Bonucci commenta l’avvicendamento tra Pirlo e Allegri

Gravina premia Bonucci
Gravina e Bonucci (Getty Images)

Bonucci, intervistato dalla RAI, ha rilasciato delle dichiarazioni sul cambio di allenatore avvenuto alla Juventus.

Dopo una stagione caratterizzata da risultati poco convincenti, la Juventus ha attuato una vera e propria rivoluzione: dall’addio di Paratici al cambio in panchina tra Pirlo ed Allegri. La dirigenza bianconera ha voluto ripuntare sull’esperienza del tecnico toscano per tornare ad essere competitivi sia in Italia che in Europa.

Leonardo Bonucci, al termine del primo tempo dell’amichevole tra Italia e San Marino, è stato intervistato dalla ‘RAI’: “100 presenze con la Nazionale? Era un obiettivo arrivare a quota 100. Ci prepariamo per l‘Europeo dove abbiamo voglia di stupire tutti. Questa settimana ci ha fatto bene e abbiamo ricaricato le pile. Ci siamo ritrovati con la voglia di stare insieme e siamo pronti per disputare un grande Europeo”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pirlo esulta
Pirlo (Getty Images)

Bonucci commenta l’esonero di Pirlo

Il difensore si è poi soffermato sul cambio d’allenatore tra Pirlo ed Allegri alla Juventus: “Pirlo? Mi ha detto di chiamarlo Andrea e non più mister. Ci ho parlato ed ha raggiunto risultati importanti, considerando anche che era la sua prima esperienza da tecnico. Rispetto alle scorse stagioni non c’è stata la vittoria dello Scudetto, ma era difficile sia per problemi esterni che per il poco tempo che ha avuto”.

LEGGI ANCHE>>> Italia, stavolta l’annuncio del big sa di addio (definitivo)

Bonucci ha poi concluso l’intervista: “Allegri? Con la sua esperienza ci darà una grande mano dal punto di vista della gestione del gruppo. Non vedo l’ora che incominci la prossima stagione. Osservare gli altri vincere lo Scudetto non è stato bello, saremo ancora più carichi”.