Il piano cessioni della Juventus: cambia il futuro di Rabiot e Ramsey

Adrien Rabiot in azione
Adrien Rabiot (GettyImages)

L’arrivo di Allegri sulla panchina della Juventus potrebbe cambiare totalmente anche le prossime strategie di calciomercato, soprattutto per ciò che riguarda il capitolo cessioni.

Il futuro della Juventus dipenderà dal nuovo piano cessioni che i bianconeri decideranno di mettere in atto con l’arrivo di Allegri. Quasi certo il divorzio da Cristiano Ronaldo, cessione che consentirebbe ai bianconeri di risparmiare i 31 milioni di euro di ingaggio del portoghese. Non solo Ronaldo: verso l’addio anche Ramsey. Il centrocampista gallese dirà addio soprattutto a causa del suo oneroso stipendio da circa 7 milioni di euro.

Discorso diverso per Rabiot: il francese potrebbe restare a Torino per un’altra Stagione. Allegri avrà modo di valutarlo e rilanciarlo. La sensazione è che la sua fisicità e forza fisica possa ritornare utile alle idee tattiche del tecnico livornese. Da valutare, invece, il futuro di Dybala. La Joya potrebbe restare sotto richieste esplicita di Allegri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri con la coppa dello scudetto
Allegri (Getty Images)

Cessioni Juventus, in bilico anche la posizione di Chiellini

Punto interrogativo anche sul futuro di Chiellini. Il capitano bianconero potrebbe prolungare il suo contratto di un altro anno prima di confermare l’addio alla Juventus. Tutto dipenderà dal possibile dialogo che il difensore e Allegri metteranno in atto.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus di Allegri riparte dai capitani di Inter e Milan

Allegri potrebbe discutere con la società anche le possibili cessioni di Bonucci e Alex Sandro. Il primo piace in Premier League e ha una valutazione di circa 20 milioni di euro, mentre il secondo potrebbe fruttare circa 25 milioni di euro alle casse bianconere.