Inter, niente rinnovo e subito addio: annuncio ufficiale

Handanovic, Padelli e Ranocchia in campo
Handanovic, Padelli e Ranocchia (Getty Images)

Un altro addio in casa Inter. L’annuncio è arrivato in questi minuti ma non direttamente dal club nerazzurro.

Continua l’esodo da Milan. Per l’Inter è arrivato il momento di tirare le somme e costruire quella che sarà la squadra del futuro. Con l’addio di Antonio Conte, di è innescato un sistema che vedrà nelle prossime settimane diverse decisioni importanti in casa nerazzurra, tra possibili cessioni illustri e rinnovi di contratto sui quali bisognerà sedersi al tavolo e trovare una quadra.

Nella giornata di oggi è stato annunciato il prolungamento di contratto di Alessandro Bastoni, notizia che ha fatto felici anche i tifosi nerazzurri. Testimonianza di quanto la società creda nelle capacità di questo ragazzo, e voglia puntarci anche per il futuro.

Ma sono diverse le questioni in sospeso, sulle quali il club ha bisogni di lavorare e capire come muoversi. Il futuro di Lautaro, cosi come quello di Lukaku o ancora Hakimi, giocatori che hanno costruito l’ultimo Scudetto nerazzurro e che ovviamente meriteranno un occhio di riguardo da parte del club.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Daniele Padelli in campo
Daniele Padelli (Getty Images)

Inter, c’è l’addio e subito l’annuncio sul nuovo approdo

Tra i giocatori che, invece, non faranno più parte dell’organico nerazzurro c’è Daniele Padelli. Il portiere, arrivato a Milano nel 2017, ha rappresentato una valida alternativa per la squadra nerazzurra ad Handanovic. Era in scadenza di contratto, ma il rinnovo non è arrivato e cosi il club l’ha lasciato andare.

LEGGI ANCHE >>>  Inter, piazzato il primo colpo ‘interno’: firma e annuncio

A confermare l’addio è stato l’annuncio dell’Udinese, che ha accolto nuovamente Padelli. E’ arrivato il comunicato ufficiale del club friulano che ha cosi confermato l’arrivo dell’estremo difensore, tornato in quel di Udine dove ha giocato dal 2011 al 2013 prima di passare al Torino e successivamente proprio all’Inter. Un contratto biennale quello siglato da Padelli con la società friulana.