Roma, da Mourinho arriva l’ok: “Operazione importante in vista”

Mourinho sorridente
Mourinho (Getty Images)

Dopo un’attenta riflessione Mourinho ha preso una decisione per il bene della Roma: Mkhitaryan resterà, dimenticate le tensioni del passato

Uno dei primi interrogativi sorti in seguito all’ufficializzazione dell’arrivo di José Mourinho alla Roma è stato: che ruolo avrà Henrikh Mkhitaryan? Rinnoverà il suo contratto con i giallorossi? Domande piuttosto lecite dal momento che il calciatore armeno ha condiviso lo spogliatoio con il tecnico portoghese già ai tempi del Manchester United e il rapporto tra i due non è stato proprio idilliaco. Ora, il rebus sembra in via di risoluzione. La redazione di “Sky Sport” ha preannunciato l’esito dell’enigma.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mkhitaryan suona la carica dopo un gol della Roma
Mkhitaryan (Getty Images)

Roma, Mourinho ha dato l’ok: Mkhitaryan resterà giallorosso pure nella prossima stagione

Henrikh Mkhitaryan è stato protagonista di una stagione molto positiva condita da gol e assist a grappoli. Il calciatore ex Arsenal ha evidenziato di poter essere ancora un elemento importante per lo scacchiere tattico della Roma. Sul suo futuro però pendeva la decisione di José Mourinho con il quale l’armeno ha già condiviso l’esperienza al Manchester United. Un’avventura contraddistinta da alcuni screzi. Malgrado ciò, tuttavia, quella spada di Damocle sembrerebbe più non pendere sulla sua testa dal momento che, secondo quanto riferito da “Sky Sport”, Mourinho ha dato il via libera al rinnovo di Mkhitaryan.
Il calciatore si sarebbe potuto liberare gratuitamente a partire dal 31 maggio in base a una clausola prevista dal suo contratto. Per questo motivo, la proprietà della Roma ha chiesto al portoghese di prendere in fretta una scelta. Che è arrivata in tempi celeri: Mkhitaryan, dunque, dovrebbe continuare nella società giallorossa. Lui e Mourinho pertanto metteranno una pietra sopra quanto accaduto in passato.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, il contratto per Spalletti è unico: diritti ‘extraterrestri’

Il trentaduenne è alla Roma dal 2019 quando è arrivato in prestito, a titolo oneroso, dall’Arsenal. Ai giallorossi è poi tornato definitivamente nella scorsa stagione quando ha firmato un accordo annuale con opzione di rinnovo legato alle prestazioni. Performance che hanno convinto Mourinho.