“Mi hanno spinto a lasciare la Juve”, l’amaro sfogo di Buffon

Gigi Buffon in campo
Gigi Buffon (Getty Images)

Il prossimo anno non ci sarà Gigi Buffon tra i portieri della Juventus. Cosi l’estremo difensore si è lasciato andare ad un amaro sfogo.

L’addio di Gigi Buffon alla Juventus è stato di sicuro doloroso. Dopo anni passati a difendere la porta bianconera, l’addio ed il ritorno dopo l’esperienza al Paris Saint Germain, un amore che non è mai tramontato. Ma l’estremo difensore aveva, evidentemente, bisogno di cambiare aria.

L’età avanzata e Buffon è consapevole di avere ancora un tempo limitato a disposizione per provare a misurarsi con nuove avventure, magari portando il suo nome ancora in alto grazie ad altre realtà. Resta, di sicuro, il grande amore provato per la maglia bianconera e tutto ciò che ha rappresentato la Juventus in questi anni.

Eppure, l’addio di Buffon cela al suo interno anche delle macchie particolari. Cosi è stato proprio il portiere, ai microfoni di Juventus Tv, ha sfogarsi con un’amara rivelazione riguardo alcuni commenti arrivati sul suo conto e che avrebbero contribuito a prendere la decisione finale di lasciare la Vecchia Signora.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gigi Buffon ed Andrea Pirlo si abbracciano
Gigi Buffon ed Andrea Pirlo (Getty Images)

Buffon e l’amara rivelazione sull’addio alla Juventus

Cosi è stato proprio Buffon a parlare dell’addio, ma soprattutto soffermandosi su un aspetto spigoloso, che evidentemente apre uno scenario particolare sull’addio del portierone alla maglia bianconera.

LEGGI ANCHE>>> “Guardiola non lo voleva!”, bordata dal fratello di Aguero

“Mi hanno disturbato anche i commenti sul mio impiego contro il Barcellona: ‘Gioca Buffon perché è amico di Pirlo’. Regali non ne voglio, sentire che qualcuno dubitava mi ha spinto a lasciare la Juve“, il duro sfogo da parte di Gigi.

“È comunque normale, perché la gente ha anche bisogno di vedere giocatori nuovi e situazioni nuove”, ha poi chiosato l’ormai ex portiere della Juventus. Parole molto incisive, che celano ovviamente grande amarezza.