Inter, non solo Hakimi, le cessioni saranno addirittura tre

Achraf Hakimi in azione
Achraf Hakimi (GettyImages)

Quasi certo il sacrificio di Hakimi in vista della prossima finestra di mercato. L’esterno nerazzurro potrebbe dire sì alla corte del PSG. Il club francese dovrà versare 80 milioni nelle casse nerazzurre dopo il primo no all’offerta di 60 milioni

Il calciomercato dell’Inter potrebbe partire da un doppio o addirittura triplo sacrificio in chiave cessioni. Hakimi potrebbe lasciare i nerazzurri, ma solamente di fronte a un’offerta cash da circa 80 milioni di euro. L’Inter non accetterà offerte inferiori. Attenzione anche al futuro di Lautaro Martinez e Lukaku. Non è escluso che uno dei due possa essere sacrificato dinanzi a un’offerta irrinunciabile.

L’attaccante argentino ha una valutazione di circa 80 milioni di euro, mentre Lukaku piace al Chelsea, pronto a mettere sul piatto della bilancia un’offerta cash da circa 100 milioni di euro. Massima attenzione anche a Conte: qualora il tecnico dovesse dire sì al Real Madrid, Lukaku potrebbe rappresentare un chiaro obiettivo delle Merengues in vista della prossima stagione. Una doppia cessione da circa 160-190 milioni di euro che potrebbe risanare le casse nerazzurre.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lukaku a braccia alzate
Lukaku (Getty Images)

Calciomercato Inter, tripla cessione se resta Lukaku

Qualora l’Inter dovesse stringere i denti riuscendo a trattenere a Milano Lukaku e Lautaro Martinez, i nerazzurri potrebbero mettere sul mercato Hakimi, Eriksen e uno tra De Vrij e Skriniar. Un triplo sacrificio per salvare la coppia offensiva. Eriksen piace in Liga e Premier League, non è escluso un suo ritorno al Tottenham. 20 milioni il valore del suo cartellino.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Vlahovic non ha più dubbi: “Non vedo l’ora”

De Vrij potrebbe rappresentare il rinforzo ideale per Manchester United, City o Chelsea. L’Inter lo valuta oltre i 50 milioni di euro. Il mercato nerazzurro, per il momento, resta un cantiere totalmente aperto.